Scuola e formazione: Aslam alle “Olimpiadi della saldatura”

    131

    MAGENTA – Non esistono solo le Olimpiadi sportive, ma anche quelle dedicate alle professioni di più ricercate e difficili. Ecco un esempio tanto curioso quanto interessante: la sede ASLAM di Magenta ospita il corso di formazione professionale di “Operatore meccanico Saldocarpenteria”. Ebbene, il 9 marzo scorso, la classe terza del corso di Saldocarpenteria ha partecipato alle qualificazioni delle Olimpiadi della saldatura 2017, presso l’Istituto Italiano della Saldatura di Legnano. La gara viene disputata ogni due anni e vedrà la finale a maggio, durante le Giornate Nazionali della Saldatura che si terranno a Genova. Concorrono alle Olimpiadi i migliori saldatori di tutta Italia. Obiettivo della manifestazione, dicono gli organizzatori, è «valorizzare le professionalità esistenti in Italia nel settore, espressione di una delle scuole più apprezzate nel mondo, e richiamare al tempo stesso l’attenzione su un mestiere tutt’ora essenziale per lo scenario industriale nazionale».
    I ragazzi della scuola professionale ASLAM di Magenta, l’unica della Lombardia ad aver partecipato alle qualificazioni, hanno accettato di cimentarsi con le tecniche più difficili della saldatura, al limite della loro preparazione di questi anni. Hanno provato, infatti, a saldare tubi in acciaio inox a TIG e piastre in acciaio al carbonio a filo continuo, nelle posizioni più difficili previste dalle norme di qualifica. Gli studenti erano accompagnati dai loro docenti di saldatura pratica e teorica. Ora gli allievi attendono gli esiti delle qualificazioni, nella speranza di poter partecipare alle finali nelle Giornate Nazionali della Saldatura.

    (servizio pubbliredazionale)

    Articolo precedenteCar Wash Magenta: un grande concorso per festeggiare i vent’anni di attività
    Articolo successivoEst Ticino: un Comitato per Andrea Orlando