Santo Stefano Ticino: in 300 alla PizzAVIS

    72

    RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DALL’AVIS DI SANTO STEFANO TICINO – E’ il 10 giugno, è sabato ma la sveglia suona comunque alle 07.00 per l’Avis di Santo Stefano Ticino. Occorre fare gli ultimi preparativi per mandare in onda la tradizionale PizzAVIS in occasione della Giornata Mondiale del Donatore di Sangue. Alle 19.00 tutto è pronto in piazza 8 Marzo e sono in 300 gli iscritti che partecipano alla cena. Comitive in amicizia, famiglie in allegria, il tempo passa in fretta e nel giro di solo un’ora e trenta circa sono già state servite tutte le pizze, i dolci ed i caffè. Livio delle “Ombre Blu” fa partire la musica ed i primi a scatenarsi sono i bambini, seguiti poi dagli adulti con i balli di gruppo. Solo le regole ‘anti-disturbo’, come per Cenerentola, a mezzanotte pongono fine ai festeggiamenti.

    Domenica 11 Giugno l’Avis è stata ancora mattiniera, presente in piazza per fornire informazioni e per ricevere richieste di iscrizione da parte di nuovi potenziali donatori. A fronte di un’offerta libera è stato possibile per i cittadini portarsi a casa una buona torta fatta e donata dalle simpatizzanti dell’associazione. “Voglio ringraziare gli intervenuti e tutto il team, non solo Avis, che ha collaborato e prestato mezzi e braccia rendendo possibile ancora una volta tutto questo” ha commentato il Presidente della Comunale Avis Marco De Vita, ricordando che questo è il 10° anniversario della sezione e che le sorprese non sono ancora finte.

    Prossimo appuntamento le AVISiadi, in programma per il 28 Giugno presso il campo estivo della Parrocchia. Le squadre indosseranno le maglie con il logo AviSST e la sezione Stefanese ha donato attrezzature per rendere più confortevole l’esperienza ai ragazzi.

     

     

    Articolo precedenteBià, il Movimento 5 Stelle e l’astensionismo
    Articolo successivoMarzia Bastianello: la donna più votata di Magenta, le mette tutte in fila