Sanità, Mede Lomellina: chiude un altro Pronto Soccorso?

    103

    MEDE LOMELLINA PAVIA – Il punto di primo intervento dell’Ospedale San Martino potrebbe chiudere definitivamente. Già dal 31 ottobre di due anni fa, come noto, il pronto soccorso è chiuso nelle ore notturne dalle 20 alle 8 ma sembrerebbe che oggi si vada verso la chiusura completa. L’ufficialità potrebbe arrivare dall’incontro di venerdì 15 novembre quando in Municipio si incontreranno la Commissione comunale speciale in difesa dell’Ospedale, i rappresentanti di Ats e Asst e i cinque consiglieri regionali eletti in provincia di Pavia.

    Da due anni i cittadini di Mede e della Lomellina sud occidentale che si trovano in una situazione di emergenza nelle ore di chiusura del punto di primo intervento devono chiamare il 112 che provvede ad allertare i mezzi Areu. Da qui la diffida del Codacons:  “Per il momento non c’è nulla di definitivo si tratta solo di voci che se dovessero essere confermate, tuttavia, sarebbero gravissime. Si tratta di un presidio di fondamentale importanza per Mede e tutta la Lomellina sud occidentale, chiudere il pronto soccorso dell’Ospedale San Martino sarebbe un grave attentato al diritto alla salute dei cittadini tutelato dall’art. 32 Cost. Oggi stesso il Codacons Pavia invierà una diffida alla Regione Lombardia per scongiurare tale ipotesi. Quello della tutela della salute è un tema centrale nelle battaglie del Codacons che è a disposizione della cittadinanza offrendo consulenza legale giudiziale e stragiudiziale in materia di responsabilità sanitaria”

    Articolo precedenteLombardia: cresce la produzione manufatturiera ma…
    Articolo successivoL’ospedale di Rho aderisce al progetto Intento di Intentional Rounding, pazienti monitorati ogni ora per garantire una assistenza più efficace