Sanità lombarda. Monica Forte la tocca piano: “Da Majorino solo slogan”

161

Forte, (Moratti Presidente): “La sanità in Lombardia secondo Majorino? Bisognerebbe capire prima a quale modello si ispira e quale progetto propone. Al momento fa solo campagna elettorale”. 

Monica Forte, capolista della lista “Letizia Moratti Presidente”, risponde al candidato del Pd, Pierfrancesco Majorino, in merito alla proposta di Letizia Moratti per la sanità lombarda.

“Ogni volta che un candidato di centrosinistra parla di sanità non va oltre la linea del Po. Dimentica sempre, con la smemoratezza di chi si vergogna del risultato, quello che succede in altre regioni governate, oggi e in passato,  da coalizioni simili a quelle che propongono ora per Lazio e Lombardia.
I lombardi meritano chiarezza. Se per modello di sanità pubblica il Partito Democratico e i suoi alleati puntano alle “eccellenze” campane di De Luca, o a quelle umbre la cui giunta è caduta proprio sulla sanità, o calabresi che hanno lasciato miliardi di debiti tanto da arrivare al commissariamento in molti casi. Beh, c’è poco da star sereni”, insiste la capolista Forte.
“La sanità in Lombardia va cambiata e migliorata – continua Forte – ma con
competenza, capacità, esperienza, pragmatismo e concretezza che Letizia Moratti ha dimostrato avere nella campagna vaccinale, nelle delibere che richiamano il privato a una presa di responsabilità e nel progetto di legge concertato sui medici di base che il governo ora dovrebbe approvare per il bene dei cittadini (lasciando da parte le logiche partitiche)”.

“Noi della lista Letizia Moratti Presidente abbiamo le idee molto chiare su quello che si deve fare in Lombardia. Aspettiamo che Majorino si chiarisca le sue, parlando di progetti e non concentrandosi sempre e solo sulla polemica”. Conclude così Monica Forte, Letizia Moratti Presidente.
Articolo precedenteIl Cek ad alzo zero sulla RAI “okkupata” da anni dalla Sinistra. “Ma con che faccia Peluffo & company si lamentano???”
Articolo successivoGiorno della Memoria: la tragedia del ghetto di Varsavia viene ripercorsa nella serata organizzata da Progetto Magenta