San Vittore Olona: domani un grande violinista suonerà per i residenti delle Case Famiglia di Fondazione Mantovani e Gruppo Sodalitas

    35

    SAN VITTORE OLONA –  Ha dell’eccezionale l’evento che si svolgerà lunedì 21 dicembre a San Vittore Olona: Lorenzo Meraviglia, talentuoso violoncellista di 24 anni, suonerà per tutti i residenti delle Case Famiglia di Fondazione Mantovani e Gruppo Sodalitas  musiche del grande repertorio classico.

    IN DIRETTA FACEBOOK, EVENTO TRASMESSO IN TUTTE LE CASE FAMIGLIA – Non potendo entrare in RSA per le normative Covid, l’evento si svolgerà –a partire dalle ore 12.00 di lunedì 21 dicembre- nella Chiesetta attigua alla Casa Famiglia di San Vittore Olona e trasmesso in diretta, sulla pagina facebook di un media partner locale, in modo da poter essere visto e soprattutto ascoltato da tutti i residenti ed operatori della struttura del paese e dalle altre  realtà del gruppo.

     

    DA TUTTO IL MONDO, PER I RESIDENTI – Lorenzo Meraviglia è il giovane talento emergente che per le sue qualità artistiche e le sue doti di virtuoso del violino è stato identificato dall’Accademia Concertante d’Archi di Milano, di cui è spalla dell’orchestra, quale protagonista del progetto “Uno Stradivari per la Gente”, consentendo di valorizzare appieno la maestria costruttiva del più grande liutaio di tutti i tempi, vanto della nostra cultura nel mondo. Nato in una famiglia di musicisti, fin dall’età di 5 anni ha dimostrato estro artistico e sensibilità non comuni, tant’è che ha concluso la sua brillante carriera accademica a 18 anni, diplomandosi presso il conservatorio “G. Verdi” di Milano. A lui sono affidati per i suoi concerti prestigiosi strumenti Stradivari. Recenti i successi ottenuti sui palchi internazionali di New York (Carnegie Hall), Vienna (Musikverein), San Pietroburgo, Malta e Buffalo.Alterna i violini Gio’ Giorgio Tanningard del 1743 e Mattio Gofrilleri 1695 a lui affidati dalla collezione Petersen di Los Angeles ai preziosi violini Antonio Stradivari 1667 e Omobono Stradivari 1730/40.

    LA BELLEZZA DELLA MUSICA – “E’ il nostro regalo per residenti, operatori e famiglie: dove non riescono più ad arrivare le parole a dare un senso all’impegno e alle sofferenze di questo anno –sottolinea Marinella Restelli, responsabile eventi animativi di Fondazione Mantovani e Gruppo Sodalitas- sarà la potenza della musica, con l’arte e la poesia, a parlare e a trasportarci, con la sua bellezza, verso un 2021 che speriamo sia di speranza e di luce”. “Peraltro Lorenzo era già venuto lo scorso anno proprio per suonare alcuni brani speciali alla propria nonna, residente allora in struttura e per noi – sottolinea Carmen Galli – è un graditissimo ritorno e regalo”.

    L’evento, ideato dalla coordinatrice della Casa Famiglia di San Vittore Olona, sarà visionabile da tutti sulla pagina facebook di TicinoNotizie.it, media partner

    Articolo precedente18 dicembre 2018. Se Dio non c’è.. addio Andrea (Pinketts), il nostro omaggio dal Walhalla- di E.T.
    Articolo successivoCoronavirus in Lombardia: aumentano i dimessi e scendono i ricoverati