San Martino, il tour dell’amaro Braulio fa tappa a Inveruno

118

 

Dal 10 all’11 novembre a Inveruno lo speciale motocarro Braulio allieterà i visitatori con degustazioni dedicate dell’amaro montano per eccellenza e una visita virtuale delle Cantine

 

INVERUNO – Il Giro che fa tappa agli appuntamenti più montani della stagione, lontano da ogni mondanità, arriva alle porte di Milano e più precisamente a Inveruno. Il Tour “In giro con Braulio” sarà protagonista dell’Antica Fiera di San Martino, la Fiera Regionale realizzata dall’Amministrazione Comunale giunta alla sua 411^ edizione che come ogni anno si arricchisce di nuove proposte pur mantenendo biodiversità e sostenibilità come temi fondamentali e centrali della manifestazione.

Tra le novità di questa edizionel’arrivo del motocarro Braulio, l’esclusivo mezzo ispirato alle storiche botti in rovere di Slavonia in cui l’amaro invecchia. In questa tappa del tour “In giro con Braulio”, i visitatori potranno immergersi nella tipica atmosfera genuina dell’amaro #MenoMondano e #PiùMontano.

Oltre alla degustazione del pregiato fungo ipogeo,sarà possibile assaporare le caratteristiche note di genziana, ginepro, assenzio e achillea moscata dell’autentico amaro Braulio(www.amarobraulio.it). L’amaro alpino per eccellenza può essere degustato liscio, scegliendo tra il classico sapore tradizionale o Braulio Riserva, prodotto in edizione limitata per i palati più raffinati.

Il tour “In giro con Braulio”è un viaggio esperienziale nel mondo dell’amaro d’alta quota, per scoprire i segreti e le peculiarità delle erbe conosciute che ne denotano il sapore unico, fino alla visita virtuale delle storiche Cantine, per approfondire l’affascinante processo di produzione. Un patrimonio racchiuso in un’antica ricetta ancora oggi in parte segreta, tramandata da una generazione all’altra da oltre 140 anni dalla famiglia Peloni.

Un’esperienza coinvolgente che, oltre alla degustazione, prevede anche una postazione polisensoriale alla scoperta dei profumi, aromi e sapori in cui nasce l’amaro. Visitatori e appassionati inoltre sono invitati a scattarsi un selfie personalizzato da condividere sui social, all’interno di un set montano ispirato al mondo incontaminato di Bormio e della Valtellina.

Sulla fanpage ufficiale dell’Amaro (www.facebook.com/amarobraulio.official) è possibile seguire le tappe de “In Giro con Braulio”, ambasciatore della genuinità e di un approccio alla vita più tradizionale, tipico della vita di montagna.

 

La prossima tappa del tour “In giro con Braulio” sarà aTuttoMeleil 16-17-18 novembre a Cavour (TO).

Per essere sempre aggiornati su eventuali modifiche, cambiamenti o integrazioni, segui Braulio su: www.amarobraulio.itwww.facebook.com/amarobraulio.official/

 

Profilo di Campari Group

Campari Group è uno dei maggiori player a livello globale nel settore degli spirit, con un portafoglio di oltre 50 marchi che si estendono fra brand a priorità globale, regionale e locale. I brand a priorità globale rappresentano il maggiore focus di Campari Group e comprendono Aperol, Appleton Estate, Campari, SKYY, Wild Turkeye Grand Marnier. Campari Group, fondato nel 1860, è il sesto per importanza nell’industria degli spirit di marca. Ha un network distributivo su scala globale che raggiunge oltre 190 Paesi nel mondo, con posizioni di primo piano in Europa e nelle Americhe. La strategia di Campari Group punta a coniugare la propria crescita organica, attraverso un forte brand building, e la crescita esterna, attraverso acquisizioni mirate di marchi e business.

Con sede principale in Italia, a Sesto San Giovanni, Campari Group conta 18 impianti produttivi in tutto il mondo e una rete distributiva propria in 20 paesi. Il Campari Group impiega circa 4.000 persone. Le azioni della capogruppo Davide Campari-Milano S.p.A. (Reuters CPRI.MI – Bloomberg CPR IM) sono quotate al Mercato Telematico di Borsa Italiana dal 2001. Per maggiori informazioni: http://www.camparigroup.com/it.

Bevete responsabilmente

Articolo precedenteMai così basso lo stato psicologico degli italiani
Articolo successivoSospensione