San Giuliano Milanese: donne uccise dal mietitrebbia, indagato il bracciante agricolo

    158

     

    SAN GIULIANO MILANESE  Il bracciante che potrebbe aver investito le due ragazze marocchine venerdì mattina nel campo di mais dove sono poi state trovate senza vita ieri sera dai carabinieri sarà materialmente iscritto nel registro degli indagati oggi dalla Procura di Lodi. L’ipotesi di reato è quella di duplice omicidio colposo. “Si tratta per lo più di un atto dovuto per dar luogo agli accertamenti necessari”, spiega il Procuratore di Lodi, Domenico Chiaro.

     L’operaio e’ gia’ stato sentito ieri come persona informata sui fatti dal pm di turno e dai Carabinieri della compagnia di San Donato e del nucleo investigativo di Milano.
    Agli inquirenti ha spiegato di non essersi accorto di nulla mentre spargeva i fertilizzanti sulle piante di mais del campo che costeggia la tangenziale Ovest di Milano tra Locate Triulzi e San Giuliano Milanese.
    Nel frattempo e’ stato fissata per lunedi’ l’autopsia sui corpi delle due vittime.
    Articolo precedenteAbbiategrasso, vandalismi in zona cimitero: due giovani denunciati dai Cc, uno è minorenne
    Articolo successivoCovid: ieri in Lombardia 1 decesso e 14 ricoverati in meno