San Giorgio su Legnano, il j’accuse di Walter Cecchin sull’incendio di piazza 4 Novembre

215

 

SAN GIORGIO SU LEGNANO –  Da sindaco aveva avviato via Facebook un filo diretto con i cittadini per sensibilizzarli e coinvolgerli negli eventi principali di San Giorgio. E anche ora che ha ceduto la poltrona principale del municipio di piazza Quattro Novembre al suo ex vice Claudio Ruggeri e ne è vice a sua volta, Walter Cecchin ha voluto conservare questa buona prassi.

Questa volta il suo richiamo, garbato ma fermo, parte dal caso di un principio di incendio che si è verificato nel parco del Campaccio.  Vigili del Fuoco e Polizia Locale, intervenuti sul posto dopo essere stati chiamati da alcune persone presenti al centro sportivo, lo hanno circoscritto e domato. Un episodio che Cecchin imputa a “incuria, disattenzione o altro”. E che esige, ha proseguito nella sua nota, di fare buona guardia affinché non vi siano repliche. “Sono cortesemente a chiedere a ognuno di voi – ha scritto – un impegno personale”.  E ha invitato ai cittadini, per qualunque necessità, a rivolgersi al 112. Nella consapevolezza che il buono stato di una comunità è discorso che richiede il coinvolgimento e l’impegno di tutti quanti ne fanno parte.

Cristiano Comelli

Articolo precedenteVilla Cortese, un altro premio per Martina Rabbolini
Articolo successivo+++Vittuone, rubano auto con agenda per figlio autistico: l’appello della famiglia