San Giorgio su Legnano, Cecchin invita i suoi concittadini all’impegno civico

250

SAN GIORGIO SU LEGNANO – Il ripiegamento nel privato, la sfiducia nella classe politica, forse anche il timore di non sentirsi all’altezza. I motivi che spingono un cittadino a non impegnarsi sul terreno istituzionale del proprio territorio sono molti. Ma lui , Walter Cecchin, sindaco di San Giorgio su Legnano, invita i suoi concittadini a non abbandonarsi allo scoramento e a scegliere invece di dare il loro apporto. E lo fa con la testimonianza diretta di chi , qualche anno fa, scelse di percorrere questo cammino accettandone le inevitabili difficoltà ma cogliendone anche la consapevolezza di un arricchimento umano da cercare di dare a sé e alla San Giorgio di cui è figlio.

 

 

E così il primus inter pares di piazza Quattro Novembre, prendendo spunto da un articolo apparso via social e firmato dal presidente dell’Anci (Associazione nazionale dei comuni italiani) Antonio Decaro che denuncia la difficoltà di individuare chi voglia scendere in campo per le istituzioni in questo momento della storia del paese , ne approfitta per rendere presente ai sangiorgesi la bellezza dell’impegno. Non certo come semplice dichiarazione di pensiero, ma con l’intento di favorirne il coinvolgimento più ampio possibile. “Abbiate cura del nostro paese e mettetevi in gioco – scrive – non lasciate sempre agli altri le decisioni, ascoltate, informatevi e decidete in autonomia sempre, tra le tante difficoltà e responsabilità ci sono anche momenti speciali e gratificanti ogni giorno”. Un invito all’impegno civile in una realtà di piccole dimensioni ma certamente bisognosa del contributo di tutti per crescere in responsabilità e solidarietà.

Cristiano Comelli

Articolo precedenteCiclismo: torna il Trofeo Antonietto Rancilio
Articolo successivoA Morimondo è tempo di fare festa con la musica con Anbima Milano