San Biagio: viva la Tradizione (e la Conservazione)

    177

     

    “Brava Gent incoue l’è san Bias/ Tradizion vouer che per basà la gola se mangia on tocchelin de Panatton vanzaa el dì de Nadal”

    Oggi si celebra la memoria di san Biagio. Presso l’istituto madri Canossiane di Magenta, la consueta tradizione del bacio alla reliquia del santo che veglia storicamente sulla città.

    E anche Ticino Notizie invita a tenere vive delle tradizioni fortemente radicate non solo  nel tessuto religioso delle nostre comunità, ma anche in quello civile.

    Perché in fondo la Tradizione è semplicemente una innovazione riuscita.

    sanbiagio

    Articolo precedenteRadici in crescita, romanzo breve di Ivan D’Agostini- 2 febbraio
    Articolo successivoLa favola di Mara Invernizzi, da Magenta e Vittuone alla vicepresidenza della Federazione Pallacanestro