Salute & Movimento: il Santa Crescenzia collaborerà alla prima edizione della Triathlon del Parco del Ticino

    33

    MAGENTA – La preparazione fisico atletica e, più ancora, la prevenzione, quando ci si appresta a partecipare ad un evento di questo genere, diventa essenziale. Vorremmo dire indispensabile. E’ per questo che il team di Fisioterapia del Poliambulatorio Medico del Santa Crescenzia di Magenta, sarà tra i protagonista della prima edizione della Triathlon del Parco del Ticino. Un evento che è in agenda il prossimo sei luglio e che è organizzato da TDN (Terre dei Navigli) Sport e Natura e Doctorbike Boffalora di Massimo Calcaterra di Boffalora sopra Ticino. 

    Il Triathlon, come noto, è una disciplina a tratti massacrante. Prevede, infatti, nuotoMTB e corsa podistica. Un mix di forza e resistenza in un percorso che si sviluppa lungo il Naviglio Grande nei comuni di Boffalora sopra TicinoBernate Ticino per poi arrivare a Castelletto di Cuggiono.

    Or bene, pur trattandosi di una manifestazione di promozione sportiva e territoriale NON COMPETITIVA, in quanto, non aderisce a nessun campionato/circuito e non assegna punteggi o meriti, l’impegno è significativo.

    Basti dare un’occhiata alle distanze di gara: 

    1. 2 km Nuoto a favore di corrente, Naviglio Grande, Partenza da Bernate Ticino > Arrivo Boffalora
    2. 20 Km MTB (asfalto, strade bianche e sentieri)  Partenza da Boffalora > Arrivo Boffalora
    3. 5 Km Corsa a piedi (asfalto, strade bianche e sentieri)  Partenza da Boffalora > Arrivo Boffalora

    Come sempre spiega Roberto Bosoni, fisioterapista del Santa Crescenzia (al centro nella foto sotto)  – il nostro intento è quello di mettere a disposizione il nostro apporto professionale agli atleti che si cimenteranno nella corsa, nel nuoto e nella mountain bike.  Questo sia per quanto riguarda la fase di preparazione all’evento sportivo, sia il giorno stesso. Così da essere di supporto degli atleti direttamente in loco sia per la fase di riscaldamento sia per quella di defaticamento”. 

    Sarà questa anche la giusta opportunità per far conoscere ai partecipanti, gli svariati servizi che il Santa Crescenzia offre a questo proposito. Perché corretta informazione e preparazione vanno da braccetto, così da evitare traumi o peggio ancora, infortuni di una certa entità.

    .

    Inoltre, nota curiosa tra gli atleti in gara ci sarà anche il giovane triatleta  Nathan Baronchelli (nella foto in basso con il dottor Imeri),  collaboratore di Massimo Calcaterra alla Doctor Bike e che da tempo ha affidato i suoi muscoli e la sua preparazione alle sapienti mani dei professionisti dello staff del Santa Crescenzia.

    Nei prossimi giorni vi terremo informati e vi daremo ulteriori dettagli su questa iniziativa sportiva al suo debutto e, non di meno, sulla interessante sinergia avviata con il Santa Crescenzia.

    Triathlon Parco del Ticino

    Articolo precedenteSalute. Cresce la squadra del Poliambulatorio Medico Santa Crescenzia: conosciamo il dottor Pollina
    Articolo successivoOlimpiadi 2026, oggi il voto a Losanna: Milano freme, ecco dove seguire il voto in diretta