CronacaEconomia/LavoroNews

Salumi Pasini, da Trezzano un’esemplare storia di tradizione e qualità. Italiana.. e lombarda

Siamo stati in visita ad una autentica, orgogliosa impresa modello

 

TREZZANO SUL NAVIGLIO – “Quando il mondo classico sarà esaurito,  quando saranno morti tutti i contadini e tutti gli artigiani, quando non ci saranno più le lucciole, le api, le farfalle, quando l’industria avrà reso inarrestabile il ciclo della produzione, allora la nostra storia sarà finita” -Pier Paolo Pasolini

Varchi la soglia di un elegante cancello in ferro, a pochi passi dal Naviglio Grande che porta da Trezzano a Milano, e quella costruzione in solido mattone rimanda a 70 anni di storia, passione, di impresa, di orgoglio. E alle parole senza tempo di Pier Paolo Pasolini, che ammonì-in vano, come capita in sorte ai pensatori che vedono molto più lontano dei propri coevi- sui rischi di un progresso che irrideva la Tradizione.

Ma per fortuna esistono ancora delle ‘enclave’ dove la tradizione resiste. Dove rivivono, ogni giorno attualizzati, tutti quei valori che promanano lucenti, negli occhi pieni di fierezza di Andrea Pasini, che ha preso le redini- assieme a Filippo e Daniela Pasini- dell’azienda alimentare e di salumi creata dai sacrifici del nonno e del padre.

E allora quelle parole senza tempo di Pier Paolo Pasolini le cogli in tutta la loro illuminante saggezza e preveggenza, considerando che furono scritte mezzo secolo fa.

La storia del marchio SALUMI PASINI racchiude del resto n sé la saggezza della tradizione, l’energia e la passione delle nuove generazioni. L’unione di un’azienda con più di settant’anni di esperienza nel ramo alimentare e di tre giovani desiderosi di far conoscere le ricette tramandate dalla famiglia, consapevoli della bontà e del rispetto delle antiche tradizioni dei loro prodotti

La profonda conoscenza degli alimenti ha incontrato la passione e l’entusiasmo, la voglia di fare qualcosa dipiù: aiutare dei prodotti di altissima qualità a farsi conoscere non solo in Italia ma nel mondo, portando i sapori del nostro paese a incontrare nuovi palati da sorprendere.

 

SALUMI PASINI racconta, in ogni sua creazione, una storia tutta italiana. E lombarda, profondamente lombarda sino al midollo. La storia della grande impresa lombarda si coglie in ogni anfratto di questo salumificio dove potresti mangiare per terra, dove ogni angolo, ogni anfratto è lindo, efficiente, con i 50 collaboratori dell’azienda che ripetono gli stessi gesti che compiva il nonno di Andrea, nel Dopoguerra.

MAESTRIA ARTIGIANALE – UN ANTICO SAPERE TRAMANDATO DA TRE GENERAZIONI

Il marchio SALUMI PASINI garantisce un’attenzione nella selezione delle materie prime e una cura nella produzione di ciascun prodotto pari solo a quelle che troviamo nelle lavorazioni di un tempo. Il rispetto di ogni ingrediente porta alla creazione di prodotti di altissimo livello, portatori dei sapori e dei profumi che da secoli contraddistinguono le nostre terre.

Ogni passo che porta alla realizzazione finale dei nostri salumi ripercorre i gesti compiuti, senza mai affrettarsi, da coloro che ci hanno preceduti e che hanno saputo insegnarci le migliori tecniche del passato

Una maestrìa che si coglie nel salame campagnolo legato a mano, nella grande novità del salame gran filetto, lanciato sul mercato per alzare l’asticella della qualità utilizzando la parte più nobile del suino.

Salami curati in ogni minimo particolare, compreso il packaging (‘Un prodotto di alta qualità deve avere un’immagina curata in ogni dettaglio’, ci dice Andrea), senza allergeni, ‘la nostra continua ossessione per la qualità ci sta portando verso l’adozione di una filiera lombarda al 100%. E’ un motivo di vanto e orgoglio’.

Carni selezionate con rigore, ingredienti naturali, le stesse ricette da oltre 70 anni, coi salumi che stagionano e riposano appesi a legni che parlano di antica saggezza, gli stessi che venivano utilizzati ai primordi di questa storia che fonda famiglia e impresa, e che saranno gli stessi quando i Salumi Pasini si trasferiranno in spazi più ampi, perché il lavoro fatto bene porta costantemente a crescere. Ma senza fretta, perché le cose vanno fatte bene, come un ottimo salame, che arriva sui banchi della grande distribuzione o dei negozi nel migliore dei modi. E per farlo, serve tempo. Massaggiando ancora i prodotti a mano, come non fa più nessuno, o curando nei minimi dettagli la bresaola di suino, che regala sapori e sensazioni uniche.

Perché la grandezza della ‘nostra’ Lombardia è tutta qui. E’ semplice, diretta, senza fronzoli. E’ come una fetta di salame campagnolo Pasini legato a mano, con un calice di Bonarda fresca. E’ la fierezza, e l’orgoglio, degli occhi di Andrea Pasini.

E’ tanto grande, quanto semplice. Come quell’azienda di salumi che scorre a fianco delle acque ultra centenarie del Naviglio. 

Fabrizio Provera

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi