Saldi al via il 7 luglio: cosa proporranno i commercianti magentini?

    73

    MAGENTA- L’avvio dei saldi estivi,come da prassi,coinvolge ogni anno un ingente numero di italiani che, specie per via della crisi, sperano di trovare dei prodotti di ottima qualità a basso prezzo.

    Molte cose però,durante in corso del temposono mutate. Abbiamo condotto per voi un’indagine,recandoci personalmente in alcuni dei negozi magentini più apprezzati dal pubblico,molti dei quali presenti anche sui social network come Instagram o Facebook.

    Il negozio chiamato “Al dieci”, situato in Piazza Liberazione, denota una richiesta di capi,costumi e molti altri prodotti sempre maggiore, a partire anche dalla bassa stagione. Molti influencer,coloro che tramite i propri outfit riescono a invogliare lo spettatore,il seguace nei social, a comprare il prodotto a cui fanno pubblicità ,aiutano sicuramente le vendite.

    Fin dalla bassa stagione, a partire più o meno dalla messa in onda del programma “Isola dei Famosi”, sono state alte le richieste dei costumi,cosa apparentemente curiosa. Del resto non c’è da meravigliarsi, il business moderno si basa molto sulle nuove tecnologie. “Per quando riguarda più nello specifico ciò che metteremo in saldo” spiega un commesso del noto negozio “pensiamo di escludere marche come Pirex,F*uk, Supreme e Kith. I costumi verranno messi in saldo a fine agosto. Sugli altri prodotti ci saranno certamente dei saldi, a partire dal 30% fino ad arrivare al 50%. I saldi dell’anno precedente sono andati bene,si spera anche che quest’anno sia così.”

     

    “Rossoni Abbigliamento”,collocato in via Garibaldi, pone fiducia nella posizione dove il negozio è posto,mediato dai lavori che si terranno nella via Garibaldi,che la faranno diventare una vera e propria “via da passeggio”,limitando l’accesso delle auto. “Le vendite risentono molto dell’economia locale. Molte aziende chiudono,molte persone rimangono senza lavoro. Di conseguenza vi è una limitazione negli acquisti, a causa dell’impoverimento della popolazione. Personalmente, metterò in saldo merce che ho tutto l’anno, non limitandomi solo ai capi di fine stagione. Il negozio ha sempre cercato di essere trasparente ,ci spiega il proprietario.

    “Lilla Pois”, attività sorta recentemente in Piazza Liberazione, molto probabilmente, offrirà un’offerta 2 per 1(prendi 2 e paghi 1) sul make up. Questa offerta potrebbe essere utile soprattutto nell’eventualità che si volesse fare un regalo per un persona cara, in quanto “Lilla Pois” offre prodotti per prendersi cura della propria persona.

    Il negozio “Benetton”,ubicato nella stessa piazza del precedente, farà dei saldi su tutta la merce,senza esclusioni. Per quanto riguarda l’andamento delle vendite “la gente non compra più come una volta, la piazza è quasi sempre vuota: non ci sono più i giorni fissi per poter comprare(il venerdì e il sabato). Il guadagno dipende molto dalla giornata”.

    “Dcode”in via Roma, esprime il suo malcontento legato all’andamento economico e sociale della città. “Gli eventi durante l’estate sono focalizzati solo nell’area della piazza. Noi commercianti delle vie limitrofe ci sentiamo esclusi e ne risentiamo molto. Forse gli eventi,soprattutto di sera, sono troppi e troppo ravvicinati nel tempo. La gente si stufa perché non coglie più la novità. Noi comunque siamo ottimisti e nonostante si venda sempre meno cerchiamo di rinnovare la merce ogni 6 mesi. Per quanto riguarda i saldi, noi partiremo dal 20-30% di sconto. Può sembrare apparentemente poco, ma bisogna tener conto che non abbiamo mai capi della vecchia stagione, ma solo della nuova”.

    Si augura ai commercianti di concludere la stagione in bellezza!

    Servizio a cura di Giulia Accardo e Francesca Battioli.

    Articolo precedenteAbbiategrasso, Matteo Curatella ‘vince’ la sua battaglia: ora è cantastorie.. anche per l’anagrafe
    Articolo successivoDonna denuncia ai Carabinieri della Compagnia di Abbiategrasso: “Mio marito mi ha violentata”