+Ronzulli-Berlusconi, segnali di pace a Fdi e Meloni

211

 

ROMA  “Nei prossimi giorni” il centro destra “si presenterà unito al Colle”, per proporre al presidente della Repubblica di conferire l’incarico a Giorgia Meloni, che “ha il diritto-dovere di guidare il paese per portarlo fuori dalla crisi”. Lo assicura in una nota la senatrice di Fi, Licia Ronzulli.

Salvini ha accolto con favore la notizia del faccia a faccia. Il numero uno di via Bellerio, riferiscono fonti leghiste, “anche oggi è stato contatto con gli alleati: la Lega guarda con estremo ottimismo all’annunciato incontro di lunedì tra Meloni e Berlusconi”. L’obiettivo “comune di tutto il centrodestra”, continuano le stesse fonti, “dev’essere quello di rispondere alle aspettative degli italiani, con buonsenso,responsabilità e serietà”. A rilasciare dichiarazioni concilianti nei confronti del partito di Berlusconi oggi è stato proprio Crosetto, uno dei principali ‘sherpa’ meloniani. “Nessuno vuol fare un governo senza Fi o che non sia di centrodestra”, ha spiegato il cofondatore di Fdi in una intervista al Quotidiano nazionale. “Abbiamo visto, per anni, governi tra Lega e M5S, M5S e Pd, Lega-Pd-M5S. Vuole che ora non ne nasca uno di centrodestra? Vorrebbe dire farsi molto male. Non succederà”, ha proseguito Crosetto, mentre il capogruppo di Fi alla Camera, Paolo Barelli, ha assicurato al Corriere della Sera che il centrodestra si presenterà unito alle consultazioni al Quirinale dicendosi “certo” che Berlusconi intenda rimanere all’interno di una coalizione a guida Meloni. Messaggi di ‘pace’ in vista del vertice di oggi, che è stato preparato da un minuzioso lavoro di ricucitura ad opera dei pontieri di entrambi i partiti.

Articolo precedenteMilano & movida violenta, Decorambo: altri due ragazzi aggrediti
Articolo successivoMilano, sfondano vetrina in Porta Romana