Robecco, tutto pronto per i week end con Cracco ed Emilia Romagna in villa Terzaghi

    133

     

    Lombardia ed Emilia Romagna si confrontano sui temi legati all’agricoltura sostenibile e sulla ristorazione innovativa e senza sprechi per una ripartenza consapevole

    ROBECCO  Si parla tanto di ripartenza e per molti significa tornare a lavorare soprattutto nel settore della ristorazione che ha vissuto i mesi della pandemia con un fermo per alcuni drammatico. Confindustria – Cerved lo scorso maggio comunicava il rischio di fallimento per il 40% dei ristoranti in Italia. Ma sono cambiate o devono cambiare le regole della ristorazione italiana per far fronte al mercato post pandemia? Esistono modelli innovativi in questo settore?

    L’occasione per rispondere a queste domande e scoprire nuove realtà imprenditoriali nel settore della ristorazione è rappresentata dalle opportunità di incontro e confronto che l’associazione Maestro Martino, presieduta dalla Chef Carlo Cracco, ha organizzato durante la kermesse enogastronomica “Riviera Romagna sul Naviglio Grande” che si terrà nel mese di luglio, nei primi quattro weekend. La Lombardia, prima regione italiana per valore della produzione agricola, con 7,7 miliardi di euro su 57 miliardi totali a livello nazionale, e per valore della trasformazione con 3,6 miliardi di euro sui 31 italiani, si interfaccerà con l’Emilia Romagna, al primo posto tra le regioni italiane per impatto economico delle Dop ed Igp nell’ambito del food, con oltre 3 miliardi di euro. Dall’agricoltura arrivano gli ingredienti preziosi per la ristorazione italiana che oggi si mette in discussione e deve rivedere il suo modello fermo da troppo tempo. Delivery, take away, e-commerce sono state le nuove parole che i nostri ristoratori hanno dovuto apprendere velocemente e mettere in pratica. Ma il segreto del successo non è solo in queste tre parole ma in un approccio diverso al mondo dell’hospitality di cui la Romagna è da sempre all’avanguardia. Durante Riviera Romagna sul Naviglio Grande, ci sarà l’occasione di incontrare realtà imprenditoriali che hanno saputo reinventarsi durante questi mesi orribili di lockdown. Giovani imprenditori che si impegnano nella salvaguardia delle tradizioni e del loro territorio costruendo un’offerta enogastronomica che ha come ingredienti la sostenibilità e la lotta allo spreco alimentare.

    Il 3 luglio 2021 alle 18.00, dopo il laboratorio aperto al pubblico sulla piadina,  si terrà la prima tavola rotonda dedicata ad un confronto gustoso tra Lombardia ed Emilia Romagna su tematiche legate alla sana alimentazione, l’agricoltura sostenibile, la ristorazione senza spreco. Ospiti il Consorzio delle Aziende agricole del Parco del Ticino, Rosa Cracco che presenterà la tenuta Vistamare e il suo orto naturale,  Carlo Catani esperto di enogastronomia che introdurrà il tema “Tempi di recupero. Lavorare contro lo spreco alimentare”.

    La Romagna che sarà presente a Villa terzaghi sarà anche arte casearia con i maestri del formaggio di pecora Cau e Spada che si interfacceranno con Gianluca Arioli produttore di Gorgonzola Dop raccontando le diverse esperienze di trasformazione.

    Domenica 4 luglio il programma si ripete a partire dalla mattina alle ore 11.30 con il laboratorio di piadina a cui si affiancherà quello di formaggio di pecora tenuto dai Maestri Cau e Spada. La Tavola rotonda sarà dedicata all’associazione culturale enogastronomica Santabago presentata dall’interior designer Alessandro Gotti, mentre Carlotta Salvatori racconterà di Panenostro, l’esperienza del cibo naturale nell’hotellerie.

    10 e 11 luglio sarà il mare adriatico ad essere protagonista delle proposte culturali ed enogastronomiche firmate tutte dallo staff del Maré di Cesenatico. Alle 17.00 di sabato 10 la tavola rotonda avrà come argomento principale “il pesce e la pesca sostenibile “ con Roberto Casali dell’azienda EcoPesce che si confronterà con Maurizio Grispan della Fattoria del Pesce nel Parco del Ticino. L’artista Fiorenzo Montalti ci racconterà invece l’arte con il legno che il mare restituisce e la domenica 11 condurrà un laboratorio aperto a tutti dedicata all’arte del legno.

    Con le proposte del weekend del 17 e 18 luglio si parlerà di imprenditoria giovanile con Simone Rosetti di Romagna Gourmet che ci racconterà le esperienze dei suoi quattro locali: la Vineria del Popolo di Cesena; La storica Ca’ de Be’ di Bertinoro; l’Enoteca Pisacane e Yeast Panelab di Cervia. Durante questo weekend sarà un tripudio di degustazioni dal vino al miele a lezioni sulla fermentazione e i lieviti ma soprattutto domenica 18 ci saranno le Mariette di Casa Artusi con il loro laboratorio sulla pasta fresca.

    L’ultimo weekend sarà dedicato nuovamente al mare e a Rimini con il coinvolgimento di tre locali Da Lucio, Fermenta e Necessaire. Scopriremo “Che cos’è la frollatura del Pesce” e il pescato sempre più sostenibile alla base della filosofia della Trattoria da Lucio. Sabato pomeriggio la tavola rotonda racconterà La Romagna che include con Erri Gori e Jacopo Ticchi che presentano il Gruppo Cuori Ebbri con la partecipazione di Buns di Verona, Oltre ristorante di Bologna, Enoteca Naturale di Milano.

    Il calendario è ricchissimo ed offre l’occasione migliore e gratuita per imparare tecniche di cucina dei grandi chef, le ricette della tradizione da mani esperte, conoscere i protagonisti dell’agricoltura e della ristorazione sostenibile, approfondire le nozioni sul winepairing guidati dai sommelier e divertirsi con la musica dal vivo della Balera dell’Ortica nel fresco parco di Villa Terzaghi in via San Giovanni 41 a Robecco sul Naviglio a soli 26 km da Milano. Una vera immersione nella natura e nella tradizione, che puoi regalarti pedalando dalla Darsena di Milano fino a Villa Terzaghi (o con 25 minuti d’auto), per godersi i weekend d’estate nel segno della cucina d’autore firmata dall’Associazione Maestro Martino presieduta dallo chef Carlo Cracco.

    Riviera Romagna è un evento aperto al pubblico più eterogeneo: dalle famiglie che trovano ampi spazi nella natura per far giocare i bambini, ai professionisti del settore agroalimentare, ai food lovers alla ricerca di esperienze gourmet.

    Gli appuntamenti si svolgeranno nel parco di Villa Terzaghi, 10.000 metri quadrati di verde e alberi secolari, location che garantisce un evento all’aperto nella natura, confortevole e in totale sicurezza. I locali coinvolti nel progetto che saranno presenti con i loro chef sono: Osteria da Oreste, Santabago, Marè, Vineria del Popolo, La Ca’ de Be’, Enoteca Pisacane, Yeast, Da Lucio, Fermenta, Necessaire.

    Rinnova la sua partnership con i Weekend del Gusto a Villa Terzaghi LifeGate, media network di riferimento per lo sviluppo sostenibile e la sana alimentazione.

    Cucina d’autore, tradizione, eccellenze enogastronomiche, natura e musica, per godersi la ritrovata libertà: a luglio, a Robecco sul Naviglio, con i sapori della Romagna!

    _______________________

    Villa Terzaghi è la sede della scuola di cucina e del ristorante didattico dell’Associazione Maestro Martino, dedicata ai migliori studenti degli istituti alberghieri della Lombardia, selezionati ogni anno in base a criteri meritocratici. Gli studenti partecipano gratuitamente ad un percorso di formazione in cui convergono esperienze, riflessioni e testimonianze da parte di professionisti, aziende e innovatori del settore da cui trarre spunti per la ristorazione del futuro. Gli obiettivi principali dell’Associazione sono la promozione e la qualificazione dell’offerta enogastronomica territoriale.

    Tra i progetti di Associazione Maestro Martino: l’Ambasciata del Gusto, i Weekend del Gusto, la Coppa del mondo del Panettone, l’istituzione del Polo Internazionale del Panettone e l’Accademia della Polenta.

    Gli ultimi due progetti si ispirano ai valori di Tradizione e Innovazione e, prevedono dal 2021 workshop, seminari, mostre, convegni, laboratori dedicati di produzione, ricerca e innovazione con le migliori tecnologie e strumenti per la preparazione della polenta e del panettone.

    I partner di Villa Terzaghi sono: Cook & Chef Institute e S. Pellegrino Young Chefs (partner istituzionali) e CassaInCloud, Acqua Panna/S.Pellegrino, Masterpro, Molino Dallagiovanna, Irinox, Consorzio del Prosecco DOC official sparkling wine 2021, Birrificio Angelo Poretti, Lifegate, Cooki, Carpigiani, PietroBerto, FSH Consulting, Ginori1735, Pedrali, Mepra, Rosso Gargano, i vini delle cantine Allegrini, Tentickle Italia, Cirenaica, Fattoria del pesce, Riserva San Massimo, Arioli, IFI, Gico, Terre Francescane e Felicetti.

     

    Articolo precedente‘++Boffalora, oggi è il giorno di Vetropack: il Piano in Consiglio, in arrivo posti di lavoro (e parecchi ‘schei’)
    Articolo successivoAbbiategrasso, sanità e ospedale. Comazzi (FI): ‘Che errore chiusura Ps di notte’. Del Gobbo: ‘Un piano complessivo di rilancio’