CronacaNews

Robecco: perché non intitolare il campo sportivo a Franco Rondinini?

Fu il primo presidente del Concordia nel 1954, poi della banda musicale per 30 anni e molto altro

 

ROBECCO – In queste settimane di campagna elettorale ci siamo chiesti, passando dal campo sportivo comunale,  perché nessuno abbia avanzato un’idea che ci pare straordinariamente semplice e facile da attuare e realizzare.

Ossia, lo diciamo subito e in maniera molto semplice, intitolare il principale impianto sportivo di Robecco al cavaliere Franco Rondinini.

Franco Rondinini morì nel luglio del 2015, a compimento di una vita incredibilmente intensa durata oltre 102 anni, che ne hanno fatto uno dei cittadini più illustri nella storia recente di Robecco sul Naviglio.

Era nato nel lontanissimo 1912, a Lugo di Romagna. Ancora vivissimo, nel ricordo di tutti, il giorno di festa e l’omaggio che tutta Robecco gli tributò nell’ottobre 2012, quando ricevette  la visita del generale Antonio Pennino e di due Bersaglieri, il cavalier Giuseppe Pirulli e il cavalier Mario Simonelli.

Da romanzo la sua vicenda durante la Seconda Guerra Mondiale: Rondinini, reduce di Russia, indossò la divisa dell’esercito a Verona nel 1941, salvo poi  rientrare a casa dopo otto anni. Fece scalpore, anni fa, l’incontro con un commilitone della campagna di Russia che Franco Rondinini ritrovò a un pranzo, oltre mezzo secolo dopo la guerra terribile tra le gelide steppe orientali.

Nella sua lunghissima vita Rondinini si spese moltissimo per lo sport e l’associazionismo robecchese, diventando il primo presidente della Polisportiva Concordia nel 1954, successivamente coordinando l’attività del corpo musicale del paese per 30 lunghi anni (dal 1958 al 1988), indossando sempre con immenso orgoglio il suo cappello di Bersagliere.

Lo stadio, nel maggio del 1999, venne intitolato al Concordia stesso, perciò ci vorrebbe davvero poco per aggiungere l’intitolazione ‘Centro sportivo Franco Rondinini’. Emerito, appassionato, sportivo, entusiasta, partecipe: Franco Rondinini è stato tantissime cose, nel suo secolo (abbondante) di vita. 

E ci vorrebbe così poco, per rendergli omaggio..

F.P.

 

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi