Robecco, la Cosmografica Albertini si amplia nell’ex stabilimento Gaggia

    346

    Dopo il triste epilogo della storica azienda di macchine da caffè, l’impresa lungo la ss 526 utilizzerà gli spazi vuoti da tempo

     

    ROBECCO – Una buona notizia, finalmente, per l’economia e l’impresa locale. La Cosmografica Albertini, azienda leader nel suo settore che da anni ha aperto la sede principale a Robecco lungo la statale 526 (a fianco del fu mobilificio Grittini), ha infatti acquisito lo stabilimento di strada per Abbiategrasso occupato per anni dalla Gaggia, la storica azienda di macchine da caffè passata prima a Saeco e poi irrimediabilmente chiusa per sempre.

    Un ampliamento strategico ma anche comodo: poche centinaia di metri dividono i due stabilimenti. All’interno della ex Gaggia calcinacci e lavori in corso dimostrano che l’intervento è già stato avviato, e che presto tornerà ad essere cuore pulsante di impresa un luogo dove hanno lavorato moltissimi robecchesi (e non solo).

     

    La Cosmografica Albertini Spa è una società specializzata nella produzione di astucci pieghevoli e cofanetti rivestiti per alta profumeria e cosmetica.

    Offre una vasta gamma di prodotti sviluppati sui più svariati supporti per soddisfare una sempre più ricercata esigenza creativa e innovativa del mercato.

    Fondata nel 1952 a Milano come Grafiche Albertini, raggiunge la massima espressione nel 1994, quando concreta una fusione societaria di grande rilievo con la Cosmografica di Cinisello B.

    Il cammino prosegue con successo, sino a portare la società a essere riconosciuta come una tra le più importanti nel proprio settore.

    In tempi come quelli che stiamo vivendo sotto il profilo economico e produttivo, si tratta senza dubbio di una buona, anzi ottima notizia.

    Articolo precedenteCar Wash Magenta: da ragazzi di bottega…a maestri dell’autolavaggio
    Articolo successivoA Corbetta incontro tra l’on. Prina e la Cgil Ticino Olona