NewsPolitica

Robecco, è andato in scena il primo Consiglio dell’era Barni bis

 

ROBECCO – E’ scoccata l’ora del primo Consiglio comunale anche a Robecco. Fortunata  Barni ha rivinto le elezioni il 26 maggio scorso ed ha presentato questa sera la sua nuova squadra consigliare e di giunta.

La seduta è cominciata col saluto del sindaco all’assemblea e con l’appello dei nuovi consiglieri, cui è seguito il primo punto con la convalida degli eletti e la dichiarazione sui nomi degli assessori, ossia Barenghi, Rondinini, Vadrucci e Maltagliati.

Al secondo punto il giuramento del sindaco, con la consueta formula ‘giuro di osservare lealmente la Costituzione italiana’.

‘Volevo condividere coi presenti alcuni pensieri’, ha detto il sindaco Barni, leggendo un testo scritto in cui ha rilevato di essere ‘commossa e orgogliosa del ruolo da assolvere, un ruolo peraltro meraviglioso. Oggi sono onorata di trovarmi per la seconda volta a reggere la responsabilità di amministrare, assieme a Enzo Barenghi e a tre nuovi assessori. Saluto tutto il Consiglio, specialmente ai nuovi consiglieri. Un grazie ai miei assessori e consiglieri uscenti, alla mia famiglia e ai miei figli. Ai miei due cugini Diego e Walter. Grazie alle amiche e agli amici di sempre, grazie a Francesco Mascia che oggi non c’è più. Grazie ai cittadini per la fiducia ricevuta. Abbiamo fatto una campagna appassionata, non abbiamo mai promesso cose irrealizzabili. Il confronto tra le forze politiche sarà centrale, rimarranno le differenze, ma non mancherà mai l’ascolto e la capacità di discernere. Cercheremo di esserci per tutti, sempre’, ha concluso il riconfermato primo cittadino.

Al terzo punto la nomina della giunta comunale, come anticipato poc’anzi. Al quarto la nomina della commissione elettorale, composta da Francesca Rossi, Marco Comincioli e Francesco Ticozzelli.

Infine l’elezione di due consiglieri nella commissione per l’elezione dei giudici popolari, Samuele Oldani e Francesco Ticozzelli.

Prima della chiusura sono intervenuti alcuni consiglieri di minoranza, a partire da Francesco Ticozzelli che ha ringraziato gli elettori del centrodestra, ‘mi piacerebbe l’inno nazionale all’inizio di ogni Consiglio. Ritengo che questa Amministrazione sia in continuità con la precedente, di certo non faremo sconti. Auguri di buon lavoro’, ha dichiarato.

Monica Contini, Lega, ha ringraziato gli elettori del suo partito mentre il capogruppo e già candidato sindaco Pietro Caruso, di Robecco Futura, ha salutato Consiglio e presenti e ringraziato i propri elettori, ‘abbiamo fatto tutto un po’ in fretta, la nostra lista non nasceva contro qualcuno ma per affermare le idee di una sinistra moderata. Siamo e restiamo un cantiere aperto, abbiamo lanciato una sfida innovativa. Cercheremo di proporre iniziative atte ad innalzare il livello culturale di Robecco. Vogliamo svolgere il nostro compito nel segno della lealtà, vigileremo per costruire un Comune capace di dare grandi risposte assieme ai piccoli e medi bisogni. Avete vinto le elezioni, ora siate all’altezza delle aspettative e si lancino progetti per il futuro del paese. Auguri di buon lavoro a tutti’, ha concluso.

 

 

 

 

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi