Robecco/Carpenzago: nuovi asfalti, ma il passaggio dei Tir rovina (già) una parte del lavoro dopo pochi giorni

    66

     

    CASTERNO- CARPENZAGO Nella prima decade di settembre il tratto di strada fra Casterno e Carpenzago di Robecco era stato chiuso per la prima importante tranche di lavori per la riqualificazione di un tratto messo sotto forte pressione dal passaggio di molti automezzi, causa semaforo sul ponte carrabile.

    Ora il semaforo si è finalmente spento e i lavori a Carpenzago si sono conclusi, e il nuovo manto stradale (con tanto di rinnovata segnaletica) fa bella mostra di sè.

    Peccato, come ha fatto notare qualche residente con evidenti foto sui social network, che nonostante e in barba ai divieti i mezzi pesanti CONTINUINO  a passare indisturbati. Col risultato che a neppure una settimana dalla riapertura un tratto della rinnovata strada è già stato rovinato dal passaggio di un pesante camion.

    Purtroppo non è l’unico disagio che si registra a Carpenzago: l’aumento del passaggio di mezzi più o meno ingombranti nella frazione rappresenta un pericolo per ciclisti e pedoni. Strettoie e curve sono effettivamente ad alto rischio.

    I temi (inevasi da decenni) sono sempre due: il divieto di passaggio dei Tir (in vigore dagli anni Novanta e sistematicamente eluso) e la mancanza di una strada che tolga il traffico dall’abitato di Robecco e delle frazioni.

     

     

    Articolo precedenteBareggio, venerdì serata con premiazione degli alunni e cinema all’aperto
    Articolo successivoMagenta/via Garibaldi, si punta a chiudere (quindi riaprire) entro settembre