Ristorante del Magentino chiuso dai Nas, nelle notti successive spariscono tavoli e sedie

    30

     

    MAGENTINO – Dobbiamo mantenere ancora la cautela perché ci sono dei particolari da chiarire ed una procedura giudiziaria aperta, ma la notizia c’è ed è davvero curiosa.

    Un ristorante del Magentino, attivo da anni ed assai noto (con un recente cambio di gestione), è stato recentemente chiuso dai Nas per irregolarità sanitarie.

    Dopo il decreto di interruzione dell’attività, tuttavia, è successo qualcosa di ancora più curioso: in una delle notti successive al blitz, sono spariti tavoli e sedie del locale. Evidentemente ‘prelevati’ dai gestori, che sono attivi nella ristorazione da tempo.

    Ma quali sono i campi d’azione dei Nas? L a loro attività si sviluppa attraverso le seguenti modalità operative principali:

    • un’azione investigativa, che consiste in indagini volte a stroncare le attività illecite nello specifico campo delle sofisticazioni, delle frodi alimentari e della sanità. Sono indagini molto lunghe e laboriose, che richiedono acume investigativo, spiccata professionalità e conoscenza dell’ambiente socio-economico nel quale si opera;
    • una pianificazione operativa mensile, nel corso della quale vengono effettuati controlli, per un intero mese, in uno o più settori d’intervento su tutto il territorio nazionale;
    • servizi di controllo in campo nazionale su obiettivi precedentemente individuati, pianificati d’intesa con il Ministero della Salute. Sono monitoraggi su particolari settori della sfera produttiva, commerciale ed etico-sociale, finalizzati ad accertare l’esatta applicazione di leggi e regolamenti ed ottenere anche memorie statistiche utili per verificare l’efficacia dell’azione di controllo e per individuare i settori maggiormente a rischio sui quali far convergere interventi più appropriati.

    I controlli di questo genere sono anzitutto a tutela dei clienti, e sono certamente un bene. Come anche la riflessione su uno dei comparti principali del commercio locale, la ristorazione, che deve essere esercitata con una particolare attenzione e cura. Di certo, sappiamo bene che i ristoratori LOCALI e attivi da decenni sono pressoché tutti professionisti seri e affidabili. Chi si improvvisa o arriva improvvisamente, molto meno.

    Articolo precedenteLegnano, aggredì l’ex con l’acido: la 38enne chiede attenuazione della misura cautelare
    Articolo successivoCasorezzo spinge sulla fibra ottica: presto 2.700 case collegate alla banda ultra veloce