“Ripartiamo dal cuore”. L’ASST Ovest Milanese in trasferta a Caronno Pertusella per parlare di patologia cardiovascolare

192

Un incontro con gli specialisti per fare il punto sulle opportunità di cura, le tecnologie e le professionalità.

CARONNO PERTUSELLA (VA) – Presso la sede del Museo Ondarossa, domenica 28 novembre alle ore 9.30 si terrà “Ripartiamo dal cuore”, un’iniziativa per fare conoscere alla popolazione della zona le risorse degli ospedali del nostro territorio nell’ambito della patologia cardiovascolare.

Ripartire dal cuore significa riprenderci tutto ciò che la pandemia ci ha costretto a trascurare: il contatto umano e le necessità di conoscenza e cura – spiega l’organizzatore, il cardiologo dell’Ospedale di Cuggiono Gian Paolo Leoncini -. La patologia cardiovascolare, la riabilitazione e la prevenzione occupano un posto molto rilevante in ambito medico e sociale. L’eccezionalità dell’incontro consiste nell’avere presenti contemporaneamente cardiochirurgo, chirurghi vascolari, cardiologo e psicologo, così da avere a disposizione la filiera completa dei professionisti di quest’ambito”. Interverranno infatti il dott. Germano Di Credico, Direttore della Cardiochirurgia di Legnano, il dott. Emidio Costantini Brancadoro Direttore della Chirurgia Vascolare di Legnano, il dott. Fabio Borin, chirurgo vascolare di Legnano, il dott.  Roberto Turato, Responsabile della Riabilitazione Cardiorespiratoria di Cuggiono, e la dott.ssa Roberta Dell’Acqua, psicologa e scrittrice, esperta in tematiche riabilitative.

Dopo aver superato i momenti più difficili della pandemia, l’iniziativa ha lo scopo di riprendere gli incontri tra professionisti della salute e la popolazione. Verranno trattati in modo informale argomenti inerenti alla patologia, la cura, la prevenzione e la riabilitazione cardiovascolare”, aggiunge Leoncini.

Nella meravigliosa cornice del museo dell’automobile di Caronno Pertusella i relatori illustreranno quindi le loro attività clinico-terapeutiche dei presidi ospedalieri della ASST Ovest Milanese (Legnano, Magenta, Abbiategrasso e Cuggiono), restando poi a disposizione per le domande dei partecipanti. Questo incontro è un modo diverso di informazione e sensibilizzazione al tema rispetto alla tradizionale corsa organizzata negli anni scorsi dal dott. Leoncini, ma che rappresenta ugualmente un importante momento per coloro che volessero saperne di più.

Il Museo Ondarossa si trova in Corso della Vittoria, 988 a Caronno Pertusella (VA), telefono 029659098 e il sito www.museondarossa.it

Articolo precedente+++ Covid, ordinanza del comune di Milano: mascherina obbligatoria in centro fino alla fine dell’anno +++
Articolo successivoMagenta: bisarca piena di auto rimane incastrata nel sottopasso