Riparte anche nel Magentino la Condotta di Slow Food: al sindaco Calati la tessera di socio onorario

    119

    MAGENTA –  Passi avanti per la Condotta di Slow Food del Magentino Abbiatense che dopo un periodo di ‘silenzio’ di qua del Naviglio, negli ultimi mesi ha ritrovato (per fortuna) un certo fermento.  Stamani infatti, il responsabile della Condotta Adolfo Lazzaroni insieme a Silvia Roma, titolare de “La Posteria” di via Garibaldi  – su proposta di quest’ultima – hanno consegnato al sindaco di Magenta Chiara Calati la tessera di socio onorario della Condotta Slow Food. Le altre due tessere saranno consegnate al sindaco di Abbiategrasso Cesare Nai e ad Enzio Santin (nella foto sotto), uno dei padri della cucina italiana, oltre che creatore de l’Antica Osteria del Ponte di Cassinetta di Lugagnano.  Il prossimo appuntamento di cartello a cui anche il Primo cittadino di Magenta è stato invitato è ‘Le stelle nei calici‘ evento in programma il prossimo 10 agosto presso il Cortile del Pozzo ad Abbiategrasso in via San Martino (il vecchio Golgi ndr).

    “La nostra volontà – ha commentato Silvia Romaè che la Condotta prosegua nel suo percorso di rilancio anche nel territorio del Magentino che obiettivamente negli ultimi anni era stato un po’ trascurato“.  Da dopo il periodo estivo, ovviamente, l’obiettivo numero uno per la Condotta sarà Abbiategusto appuntamento imperdibile di fine novembre, rassegna enogastronomica che, peraltro, ha ormai raggiunto una eco nazionale.

    Fabrizio Valenti 

    Articolo precedenteLegnano, da Gioielleria Sironi un nuovo saturimetro e la sistemazione del cardiografo per la sezione legnanese di Avis
    Articolo successivoVigevano-Malpensa, De Rosa (M5S): “È nostro dovere trovare soluzioni condivise”