Rho: inaugurato l’anno accademico del corso di laurea in Infermieristica

    57

    RHO – Nell’aula Capacchione dell’Ospedale di Rho, gremita di giovani studenti, ha preso il  via ufficialmente, l’Anno Accademico del corso di Laurea in  Infermieristica, aperto dal Direttore Generale Ida Ramponi.

    L’occasione è stata anche  quella di parlare con due esperti, del fenomeno della violenza di genere, con un pomeriggio di approfondimento che ha visto la partecipazione di tutti gli studenti del triennio,  dal titolo “Medicina della violenza di genere: dall’epidemiologia alle misure di contrasto”.

    Il Direttore  ha sottolineato l’importanza della formazione universitaria,  per una professione che sempre più  deve coniugare sapere ma anche saper essere, perché adesso più che mai, le risorse umane sono il bene prezioso per le  organizzazioni. Non di secondaria importanza, continua il Direttore Generale, la peculiarità di questa Azienda che con la sua articolazione in presidi per acuti e di riabilitazione ed un Presidio Ospedaliero Territoriale, rappresenta certamente il luogo ideale dove trova applicazione la legge di riordino del sistema sanitario regionale lombardo, n. 23/2015. L’augurio di realizzare i propri sogni e perseguire, attraverso lo studio e la tenacia, ha concluso l’intervento di benvenuto.

    I lavori sono poi proseguiti lasciando la conduzione ad Annalisa Alberti, direttore didattico della sede che ha presentato gli ospiti della giornata, la Psicologa Criminologa Paola Ripa  ed  il Commissario Capo della Polizia di Stato Roberto Tesorino.

     

     

    Articolo precedenteGrande vittoria per le ragazze del Rugby Parabiago 1948
    Articolo successivoTrecate in mondovisione con l’Amadeus Kammerchor: un’eccellenza culturale in città