Rescaldina, parla il sindaco: ‘Tutti salvi dopo il crollo della palazzina’

    111

     

    RESCALDINA – Sono state tratte in salvo dai vigili del fuoco tutte le cinque persone finite sotto le macerie in seguito al crollo di una palazzina di Rescaldina, nel Milanese.

    L’allarme era scattato poco dopo le 7:30 di stamane con le prime chiamate ai vigili del fuoco che lanciavano l’allarme per “crollo in seguito a esplosione”. Nel crollo parziale della palazzina di due piani – tre appartamenti su 12 – sarebbero state coinvolte in tutto una decina di persone, tra cui anche quattro bambini portati subito in ospedale. In tutto cinque le persone intrappolate ed estratte vive dalle macerie; l’ultimo, un 32enne, intorno alle 10 di stamani.

    “Nove persone sono ricoverate, per fortuna sono tutti vivi, con diversi livelli di gravità”, ha detto il primo cittadino Michele Cattaneo ai microfoni di SkyNews24. Due le famiglie che vivono nella palazzina.

    “Le cause – ha detto il sindaco – non ancora sono note: c’è ci ipotizza fuga di gas, ma ancora non si sa”.

    Articolo precedenteAbbiategrasso, Striscia la Notizia smaschera associazione benefica farlocca
    Articolo successivoPasqua, boom di agriturismi in Lombardia: +16%, stima Coldiretti