Rescaldina: avanti con il bilancio partecipativo

    41

    RESCALDINA – In tutto sono 60 mila Euro: 45 mila per aree verdi, sicurezza, arredo urbano ed edilizia scolastica e 15 mila per iniziative culturali o sportive.  Ancora una volta la giunta del sindaco Michele Cattaneo fa decidere ai cittadini con democrazia diretta come desiderino sia impiegata parte delle risorse pubbliche presenti nel bilancio. Lo fa con l’iniziativa del bilancio partecipativo che si è consolidata nel corso degli anni.

    E al riguardo invita per mercoledì 7 novembre alle 21 all’auditorium di via Matteotti i cittadini per cominciare a raccogliere qualche idea. Sarà questo il punto d’avvio di un percorso definito nei dettagli che porterà dall’8 novembre al 9 dicembre a sondare il terreno sulle proposte che perverranno e a febbraio 2019 all’assemblaggio di queste ultime.  Per febbraio-marzo dell’anno a venire sarà compiuta una verifica della fattibilità dei progetti nel frattempo ammessi e dal 12 al 24 marzo i cittadini esprimeranno i loro preferiti attraverso un voto popolare. A fine marzo le iniziative che avranno ottenuto maggiore consenso saranno effettivamente inserite nello strumento di programmazione economica del comune. Un modo per responsabilizzare la cittadinanza rispetto alla gestione delle risorse consentendole non solo di indicare le priorità ma anche di fare sì che esse diventino realtà. In passato  l’iniziativa, già in uso anche in diversi altri comuni del territorio, ha riscosso buoni consensi. Non pare di poter dubitare che sarà così anche stavolta.

     

    Cristiano Comelli

    Articolo precedenteAgricoltura biologica: altri 450 mila euro da Regione Lombardia
    Articolo successivoGalleria Magenta: “Metà del cielo in musica”, è scattato il conto alla rovescia