Regione Lombardia: niente patrocinio al Pride di Milano

131

 

MILANO  “Un atto dovuto”. Con queste parole il consigliere lombardo della Lega Max Bastoni commenta il diniego della giunta al patrocinio del Pride previsto per il prossimo 2 luglio a Milano.

“Mi pare coerente e corretto verso il nostro elettorato che la giunta regionale abbia negato il patrocinio al Gay Pride”, ha commentato Bastoni prima di tornare sulla mozione votata dall’Aula lo scorso 14 giugno, che impegnava la Regione a partecipare con una persona delegata al Pride e che prevedeva l’illuminazione del Pirellone con i colori della bandiera arcobaleno: “Ora mi attendo un atto di responsabilita’ verso i contribuenti lombardi – ha concluso – i quali sarebbero costretti a partecipare alle spese dell’illuminazione del Pirellone”.

Articolo precedente‘Cari politici, le vostre carriere dureranno sempre di meno’- di Matteo Spigolon
Articolo successivo+++Magenta: tranciato da un’auto il tubo del gas, forte odore in via Colletta +++