Regione Lombardia, 5 milioni di euro per mezzi e attrezzature della Protezione civile

222

MILANO – “L’Amministrazione regionale ha stabilito i criteri, e a breve verrà indetto il bando, di assegnazione delle risorse che consentiranno ai volontari della Protezione civile di ottenere contributi per l’acquisto di mezzi di trasporto, dotazioni tecniche e attrezzature necessari per la gestione delle emergenze” spiega Simone Giudici, consigliere regionale rhodense del Carroccio.

“Il ruolo della Protezione civile, dallo scoppio della pandemia da Covid19 ad oggi, è stato cruciale. I volontari hanno messo in campo uomini e risorse ingenti, dando un contributo straordinario alla lotta al virus; tutte le dotazioni in loro possesso sono state utilizzate in modo continuativo a ritmi altissimi e proprio per questo motivo si è evidenziata la necessità di proseguire la politica di implementazione e ammodernamento delle dotazioni del sistema, adattandole alle esigenze territoriali e rispondendo ai loro particolari bisogni. La misura prevede lo stanziamento di 5 milioni di euro, distribuiti sul triennio 2021-2023, a sostegno dell’operatività dei volontari di Protezione civile. Questi fondi saranno messi a disposizione degli Enti locali, tra cui Comuni e Comunità montane.
Il contributo erogabile andrà da un minimo di 10mila euro fino ai 36mila euro e il beneficiario dovrà cofinanziare il 10% dell’importo ammesso. Tra le tipologie di beni acquistabili vi sono diversi veicoli e strumentazioni, tra le quali, ad esempio: autovetture 4×4, pick-up e furgoni con la livrea della Protezione civile, i lampeggianti e la sirena; sono acquistabili inoltre piccoli mezzi d’opera, come miniescavatori e minipale, nonché imbarcazioni con carrello e cippatrici carrellate. Le domande di finanziamento si potranno presentare esclusivamente online, tramite la piattaforma digitale dedicata di Regione ‘Bandi Online’”.

“L’attuazione di questa misura testimonia, ancora una volta, la grande attenzione dell’istituzione regionale nei confronti dei nostri volontari di Protezione civile, risorsa preziosa per la nostra comunità e da sempre in prima linea nella gestione di situazioni emergenziali; dopo i drammatici sforzi a cui sono stati chiamati negli ultimi mesi, un sostegno economico importante come questo era doveroso. Regione Lombardia è con loro e continuerà ad esserlo sempre, diretti ad un costante miglioramento del sistema” conclude Giudici.

 

Articolo precedenteGalleria Magenta: “PAOLO POLLI ALL PAINTINGS” doppia mostra estiva
Articolo successivoMazda RX500, la gialla sportiva che conquistò anchi i bambini