Razzano/Sicurezza: “Non abbassiamo la guardia”

    56

    Il vice Sindaco lancia la proposta: “Controllo di vicinato anche nelle frazioni grazie alla collaborazione dei Comitati. A fine mese iniziativa con l’Arma dei Carabinieri per arginare il fenomeno delle truffe agli anziani. Intanto il 16 febbraio parte il controllo di vicinato in via Garibaldi”

    MAGENTA – L’ultima ondata di furti nella frazione di Pontenuovo ha riportato alla ribalta la questione sicurezza nella città di Magenta. Anche se a sentire il vice sindaco Paolo Razzano, che ha la delega diretta in materia, non ci troviamo dinanzi certo ad una emergenza.

    “Direi che c’è una questione di sicurezza percepita e una reale. Oggi senza dubbio con l’avvento dei ‘social’ sono cresciute di gran lunga le segnalazioni. Questo certamente è un bene, però, non bisogna nemmeno farsi travolgere dall’emotività. Noi siamo costantemente in contatto con le Forze dell’Ordine e indubbiamente non possiamo parlare di Far West o di altre esagerazioni simili”.

    Razzano rimarca quindi quanto l’Amministrazione assieme alla Polizia Locale e ai cittadini stanno portando avanti per dar seguito a quel concetto di “sicurezza diffusa e partecipata” che è uno dei tasselli dell’Amministrazione Invernizzi.

    “Il progetto del ‘Controllo di Vicinato’ sta dando buoni risultati. Il prossimo 16 di febbraio, grazie alla collaborazione con i commercianti di via Garibaldi, l’iniziativa verrà estesa a questa via centrale di Magenta che si va ad aggiungere ai gruppi già attivi in via Diaz (dove grazie alla segnalazione dei cittadini si è giunti all’arresto di quattro persone e al recupero della refurtiva) e in via Cavour”.

    Certamente, concorda Razzano, “non può essere questa la panacea di tutti i mali”. “Ma si tratta di un aiuto in più ai Carabinieri e alla nostra Polizia Locale”. Che nel 2016 ha avuto ben 4.000 chiamate da gestire nei 365 giorni dell’anno.

    “Un segnale di come i cittadini si fidino dei vigili e questi cerchino di intervenire sempre al meglio”. Intanto, per quanto riguarda le frazioni di Pontenuovo e Pontevecchio, il vice sindaco coglie l’occasione per lanciare un appello: “Dato che in entrambi i casi possiamo contare su Comitati molto attivi, perché non estendere il ‘Controllo di vicinato’ anche qui attraverso il sostegno dei Comitati stessi?”. Una proposta senz’altro interessante, che giriamo a chi di competenza.

    Intanto, l’assessore alla Sicurezza ribadisce la massima attenzione sul tema. “Per noi la sicurezza è prioritaria. In questo stiamo facendo un ottimo lavoro con l’Arma dei Carabinieri. Stiamo organizzando un evento insieme e con il coinvolgimento della Parrocchia di San Martino per la fine del mese. Il tema delle truffe agli anziani per certi versi è decisamente più inquietante di quello dei furti nelle abitazioni. Vogliamo tenere alta la guardia e offrire ai questi soggetti fragili degli strumenti per difendersi. Da qui l’iniziativa di fine mese che stiamo programmando al ‘Nuovo’. Ci sarà anche una compagnia teatrale, così da rendere l’evento piacevole ma al tempo stesso utile per arginare questo fenomeno in aumento”.

    F.V.

    razzano2

    Fabrizio Valenti

    Articolo precedenteIndiscreto (e clamoroso): Viviamo Magenta, Ballarini vuole Linda Giovannini sindaco?
    Articolo successivoRadici in crescita, romanzo breve di Ivan D’Agostini- 2 febbraio