Raddoppio Milano-Mortara, De Rosa (5 Stelle): “Opera strategica e necessaria”

    91

    ABBIATEGRASSO – “Il raddoppio della ferrovia sulla tratta Milano-Mortara e il prolungamento della S9 fino ad Abbiategrasso, sono opere di importanza strategica, la cui rilevanza per il territorio è nota. Come da tempo segnalato dal lavoro della portavoce Barbara De Angeli e dal gruppo del M5S di Abbiategrasso. Opere in merito alla cui realizzazione si sono dichiarati tutti d’accordo, da tempo. Eppure se provate a salire su di un convoglio in direzione Milano, all’interno di una fascia oraria che viaggia dalle 07.00 alle 09.00 di mattina in direzione Milano (come ho sperimentato in prima persona, documentando la denuncia del disservizio assieme agli attivisti del gruppo di Abbiategrasso) vi renderete subito conto delle condizioni disumane che i passeggeri pendolari, lavoratori o studenti che siano, sono ancora costretti a sopportare. Sono state fatte promesse, spese parole, sono stati destinati fondi, sono stati realizzati progetti inseriti nel Contratto di programma per il quinquennio 2017-2021. Eppure in questi anni nulla ancora si è mosso. Per questo non ci fidiamo” afferma Massimo De Rosa portavoce lombardo del Movimento Cinque Stelle.

    “Non ci fidiamo delle promesse fatte dalla precedente giunta.  Non ci fidiamo di chi in questi anni non ha fatto nulla per incentivare il trasporto pubblico, vedasi in proposito la disastrosa gestione di Trenord, preferendo piuttosto sprecare soldi pubblici nella realizzazione di altre strade, altro cemento, altre opere inutili” prosegue il grillino.

    PRONTA LA MOZIONE IN REGIONE LOMBARDIA

    “Per questo motivo, assieme ai portavoce Forte, Cenci, Degli Angeli, Di Marco, Mammì, Fiasconaro e Verni abbiamo presentato una mozione che impegni la nuova Giunta Regionale a ribadire l’importanza strategica del raddoppio della Milano-Mortara e del prolungamento della S9 ad Abbiategrasso. A valutare la possibilità di realizzare il prolungamento ferroviario nella tratta tra Albairate-Vermezzo ed Abbiategrasso e una nova stazione ad Abbiategrasso, destinata ad ospitare sia i servizi della linea S9 che i treni regionali in transito sulla Milano-Mortara. Non solo. Regione Lombardia dovrà impegnarsi a farsi carico delle ulteriori necessità economiche destinate a coprire i costi del prolungamento delle corse della linea S9 fino ad Abbiategrasso”. “Per noi queste sono le opere necessarie sulle quali investire. Quelle da tempo richieste dal territorio, quelle capaci di incidere in maniera concreta sulla qualità della vita dei cittadini” conclude De Rosa.

    Articolo precedenteCicloturisti soci FIAB del Magentino Abbiatense alla conquista della Val Venosta
    Articolo successivoVilla Cortese. al via il concorso di poesia. Siamo alla sedicesima edizione