NewsSport

Quando il bomber Pierino Prati allenava il glorioso Abbiategrasso (in Interregionale)

 

ABBIATEGRASSO – Cominciamo col leggere e riportare un tabellino calcistico.

15/10/1995 ABBIATEGRASSO-CASTELSARDO 2-2

CastelsardoSalvatore Pinna, Renzo Budroni, Elenio Enna, Gian Luca Sechi, Antonello Capula, Antonello Mannurita, Antonio Pinna, Marco Leoncini (66′ Gianluca Radessik), Antonio Langella, Mario Giua, Stefano Udassi. A disp. Alessandro Bianchi, Paolo Udassi, Rossano Catta. All. Marco Sapochetti.

Abbiategrasso: Maltagliati, Fassina (45′ Quaranta), Fiore, Bianchi, Lippi, Macchi, Bonati, Baffi, Angeretti, Vallongo (90′ Intiso), Vitiello. A disp. Lumi, Arcuri, Coratella. All. Pierino Prati.

Reti26′ Stefano Udassi, 50′ Quaranta, 63′ Stefano Udassi, 86′ Macchi.

NoteContro la formazione allenata da Pierino Prati, il Castelsardo domina la gara, ma viene raggiunto a pochi minuti dalla fine, perdendo l’occasione di portare a casa i tre punti.

La notizia della morte di Pierino Prati, a poco più di 70 anni, ha fortemente scosso il mondo del calcio.

Un calciatore fortemente simbolico nella storia del calcio moderno, legato in modo inscindibile al Milan (la sua epica tripletta del 1969 è stata più volte evocata, in queste ore) ma in generale al calcio italiano.

Tuttavia, analogamente alla storia di molti altri campioni della ‘pedata’, la carriera di Pierino Prati continuò come allenatore. E tra le squadre sulla cui panchina sedette il bomber nativo di Cinisello Balsamo figura anche l’Abbiategrasso.

Parliamo degli anni Novanta, quando la città del Leone militava in Interregionale (ossia in serie D, alle soglie del semi professionismo e della serie C); stagioni dorate, con grandi sponsor, l’avvento di Walter Viganò come giocatore e poi allenatore, campioni come Tonino Asta, Marignoli, Molinaro, l’allora giovanissimo Olivares (che poi arriverà sino alla serie A).

A metà degli anni Novanta i frequentatori del Maracanà ricordano l’avvento di Prati in panchina. In campo altri giocatori molto noti di quegli anni, dal portiere Maltagliati a Titti Quaranta passando per Andrea Bianchi, che successivamente avrebbe indossato anche la casacca del Monza.

Erano anni nei quali giocava in Interregionale anche il Corbetta del presidente (per alcuni anni) Ezio Greggio, e delle amichevoli con le formazioni di serie A.

Un’epoca ormai lontana e quasi del tutto irripetibile. Ma che lascerà per sempre, ed indelebilmente, il ricordo di quando Pierino Prati si legò al calcio abbiatense.

 

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi