Qualcuno volò sul divano del Duca….a proposito d’intolleranza, integrazione e di “pistoleri” di Voghera

    1

    RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO DA CERANO NO – Il problema dell’integrazione e tolleranza era vivo anche quando io portavo i capelli alla Bon Jovi …mi ricordo ancora la mia professoressa di storia dell’arte  Paladina dei diritti di tutti ….tranne che dei miei …dove per Lei ero il concentrato del Male da combattere in tutti i modi !!

    Lei combatteva contro le discriminazioni di ogni genere e grado tanto da processare in classe uno studente tedesco in ‘vacanza’ studio nella nostra scuola colpevole secondo lei di troppi sorrisetti durante il discorso di un suo connazionale ma di origine turca!!!!

     

    Massimo Moletti, in arte il Duca di Saronno, opinionista e curatore della rubrica di costume, spettacolo e musica su Ticino Notizie

     

    Io non so se la mia grande professoressa avesse poteri sensitivi o mediatici si dal fatto che si infuriò …divenne paonazza, incalzava il teutonico doc …per poi esplodere in una dichiarazione dei diritti dell’uomo invasata !!!

    Diritti dell’uomo?????ma io allora per lei cosa cavolo ero???? un extra terrestre …fosse successo in un altro momento l’avrei portata sui media e tribunali e gli avrei fatto passare momenti non piacevoli come quelli che la promotrice dei diritti dell’uomo ha fatto passare a me …

    Era il 1994 e sono passati ben 27 anni ma di queste “crocerossine” dell’umanità a versione presbite ce ne sono …sempre di più ..

    Fautori di ogni bisogno e paura di popolazioni provenienti da ogni dove per poi non chiedere mai al vicino come sta ….

    Un esercito di propugnatori che sono collocati in una parte ben definita del teatro della politica …

    Protettori extra sempre pronti a difendere e coccolare alcuni esseri umani trovando una scusa quando purtroppo girano con piccone o fanno atti da birichini…Sono invece intolleranti e intransigenti quando a sbagliare è un loro pseudo simile che non vuole abbracciare il forestiero a sedere all’aria !!! O capire la bellezza di un mondo catto comunista radical dove il catto è solo da copyright …perché l’ateismo e l’anticlericalismo vanno per la maggiore …Dio non può sostituirsi a loro ….

    In questo clima da stadio dove la politica è divisa in curve e le trasmissioni di approfondimento assomigliano più al wrestling americano …con leghe nazionali , sotto leghe di personaggi che cercano la popolarità e seggiola pagata nell’istituzioni per poter andare sempre più in alto negli incontri di lotta libera politica …dove i presentatori sono degli istrioni o capi gladiatori pronti a lanciare nell’arena tv e web i loro assetati di fama ,..

    Il fatto di Voghera è ormai uno dei tanti eventi stile royal rumble della nuova wwe…parlamentare ..dove a un lato gli Undertaker della sinistra che paventano razzismo e cataclismi sociali che chiedono l’impiccagione nella gabbia con valigia del colpevole pistolero …vogherese con beatificazione con monumento della vittima …dall’altra Hulk Hogan (origini piemontesi padane) leghisti che dichiarano la involontarietà del loro uomo con la pistola …

    La Fatwa è stato comunque pronunciata da parte di molti (non tutti) i gruppi islamici ..ah dove la competenza religiosa è un optional sempre in minimi casi …

    Nella mia vita ho appreso una convinzione …l’integrazione NON ESISTE.

    Nei processi interraziali c ‘è un assorbimento dove in parte le tradizioni culturali si perdono …in molti caso soventi in questa nuova ondata di scambi di migrazione ..la gran parte non vuole integrarsi o non vuole adeguarsi ai nostri usi e costumi.

    Beh, è la legge del nostro Stato che devono rispettare. La nostra cara Vecchia Costituzione e i nostri codici di leggi e regolamenti e le innumerevoli leggine del nostro intasato ma sempre valido sistema giuridico

    Quindi le nostre avversità e antipatie non contano nulla anche se ci sembra che loro hanno più diritti di noi nostrani …perché qualcuno pensa l’inverso …

    Eccoci nel ring ancora dove una parte politica e pensiero dichiara gli eccessivi aiuti e privilegi che godono gli extra comunitari …e dall’altra parte del quadrato i sostenitori degli sfruttamenti e poche amorevoli cure …

    Bisogna analizzare i fatti nudi e crudi per una volta ….iniziamo da Voghera …

    Primo non si gira armati ma bisogna lasciare il compito della sicurezza alle forze dell’odine  (che poi qualcuno non li punisce o li fa uscire subito …così dice la barbara folla ai dotti paladini)

    La vittima era una brava persona un sant’ uomo …no era cattivo e disturbava …altro combattimento ora sui social in pieno svolgimento….

    Io voglio dire che nessuno deve essere ucciso come sbagliando dicono ora molti compatrioti della vittima presi dall’odio.

    In Italia c’e’ un grande problema di igiene mentale e troppe persone allo sbando dove le leggi e le forze dell’ordine non hanno campo d’azione …

    Una revisione della legge sulle case di cura e un piano sanitario mentale nuovo potrebbe aiutare in molti casi come una revisione della legittima difesa e del porto d’armi …

    La politica commissariata può iniziare a smettere di fare cagnare e ultrà beceri di un privilegio di poltrona …e smetterla per sempre di provocare e diffamare e screditare e ingiuriare perché fomenta i poveri tapini come me a dividersi per lottatore e non per idee e proposte …

    La sinistra mi fa cadere le palle (senza offesa) quando fa finta di non vedere una problematica sociale anzi la fomenta e la vuole mettere nell’urna elettorale …con “lavoro pubblico di cittadinanza”…la destra mi fa incavolare quando accetta il clima becero di scontro offerto dai radical catto comunisti ..e fomenta i disperati e poveretti della sua parte a una sfida persa ….opinione pubblica e chi conta sta da un altra parte …portandoli alla disgrazia ..

    Pure io come un “pistola” ho accettato qualche volta questo clima d’escrementi creato da buoni a nulla politici tengo famiglia e poltrona …ma adesso dobbiamo chiedere di più…

    Basta con gli sceriffi …ma basta con i bigotti difensori a priori del loro credo d’integrazione …

    Spero che qualcuno voli sul divano del duca …ma non sia un pistolero folle giustiziere …ma neanche un remissivo e ottuso paladino dei diritti.

    Vorrei ricordare con una frase la vittima di Voghera …vittima di questa Italia divisa come in uno stadio o arena

    Tutti gli uomini hanno sogni , desideri, voglie , bisogni , problemi ,gioie…

    Ma nessuno può essere al di sopra dell’altro o aiutato o accusato più dell’altro perché altrimenti si creano sacche di pensieri usati da qualche demagogo di sinistra e destra per assicurarsi posto pagato in aula e in tv …

    Qualcuno non deve volare a destra o a sinistra …ma sul divano del Duca …

    Massimo Moletti

    Articolo precedenteCiclismo: la Viris Vigevano impegnata domani a Ovada
    Articolo successivo‘+++ Polfer: nel 2020 in Città metropolitana Milano eseguiti 180 arresti +++