Punto Bimbi: a Magenta un punto dedicato all’abbigliamento solidale 0-12

    400

    MAGENTA  – Cosa significa fare Comunità? Un esempio è il Punto Bimbi. Si tratta di un’iniziativa creata da alcune volontarie della rete di Carità della Comunità Pastorale di Magenta rivolta alle giovani famiglie bisognose in cerca di capi di abbigliamento 0-12 anni e altri oggetti utili per i bimbi.

    Il Punto Bimbi è stato aperto presso l’oratorio di San Martino. Qui si possono trovare vestiti per neonati e bambini; inoltre c’è disponibilità anche di lettini, passeggini, seggiolini ecc. Tutto quello che si sceglie e si porta è totalmente gratuito.

    C’è, infatti, anche la possibilità di donare: per chi volesse farlo – si possono donare capi di abbigliamento puliti e in buono stato, idem gli oggetti – si può recare in oratorio martedì, giovedì, e sabato, previa chiamata alle volontarie Ornella, Linda e Tosca, secondo i seguenti orari:

    martedì ore 9-12;
    giovedì ore 14-18;
    sabato ore 9-12.

     

     

    «Questa proposta è nata dall’esigenza di venire incontro alle famiglie con bambini – spiega Gabriella Cellamare, volontaria e presidente della San Vincenzo cittadina – Prima la distribuzione di abbigliamento avveniva nella sala della S. Vincenzo, ma lo spazio non era sufficiente. Qui infatti è stato creato un punto di raccolta e dono di abbigliamento donna e uomo, si organizza la distribuzione di viveri, il banco alimentare… Da qui l’idea di proporre uno spazio ad hoc. Punto Bimbi è stato possibile grazie al nostro don Emiliano che ci ha dato il posto e la sua disponibilità, ma la sensibilità dei nostri sacerdoti è stata vitale per questa iniziativa».

    Ornella, Linda e Tosca sono tutte mamme e volontarie rete della carità (San Vincenzo, Caritas, Avas, Non di solo Pane, Protezione Civile).

    Tutte le famiglie che hanno bisogno possono chiamare

    · Ornella (392.7254432)

    · Linda (392.8022442)

    · Tosca (349.2515770)

    È un bel modo per fare Comunità. Proprio come ha detto Papa Francesco: “Oggi la Chiesa è chiamata a essere nel mondo la comunità che, radicata in Cristo per mezzo del Battesimo, professa con umiltà e coraggio la fede in Lui, testimoniandola nella carità.”

     

    Articolo precedenteRiforma della Giustizia civile, la proposta della Camera Arbitrale Internazionale contro i processi lumaca: «Più coraggio sull’arbitrato per contribuire al rilancio dell’Italia»
    Articolo successivoLombardia, presentato il Piano Regionale della Mobilità Ciclistica