Prontobolletta.it: calano (finalmente) le tariffe di luce e gas

340

 

L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti (ARERA) ha pubblicato il nuovo aggiornamento delle condizioni economiche e contrattuali di tutela per il secondo trimestre 2022.

Le nuove tariffe luce e gas sono indirizzate ai clienti domestici e non domestici che hanno sottoscritto un’offerta luce e gas del mercato tutelato e saranno valide per il prossimo trimestre, ovvero dal 1 aprile al 30 giugno 2022.

ARERA è infatti l’organo che, tra le diverse funzioni, ha il compito di stabilire le tariffe luce e gas che vengono applicate nel servizio di maggior tutela che, ricordiamo, non sarà più disponibili da gennaio 2023 per le microimprese e da gennaio 2024 per i clienti domestici.

Tali tariffe vengono aggiornate ogni tre mesi principalmente in base all’andamento delle quotazioni di petrolio e gas, due materie prime necessarie per la produzione di energia elettrica.

Mercato Tutelato: Luce e Gas in calo dopo 21 mesi

Il costo delle tariffe luce monorarie ammonterà a circa 0,3102 € per kWh di consumo. Si registra una riduzione del 10,2% per la spesa complessiva della componente energia rispetto allo scorso trimestre (da 0,4603 €/kWh a 0,4134 €/kWh) e si tratta della prima riduzione dopo 18 mesi.

Prezzi Materia energia 2021-2022
II Trimestre 2021 III Trimestre 2021 IV Trimestre 2021 I Trimestre 2022 II Trimestre 2022
0,08026 €/kWh 0,11842 €/kWh 0,20474 €/kWh 0,35485 €/kWh 0,3102 €/kWh

Nonostante la differenza di spesa rispetto allo scorso anno sia comunque notevole, i clienti del servizio di tutela potranno comunque beneficiare di una discesa dei prezzi per nulla aspettata dopo gli ulteriori rincari dei prezzi all’ingrosso dovuti al conflitto tra Russia e Ucraina. Infatti, nel primo trimestre di quest’anno l’energia elettrica subì un rincaro complessivo del 55%, passando da un costo di 0,20474 €/kWh a 0,35485 €/kWh

Anche per quanto riguarda il gas, il costo della materia prima scende a 0,8939 €/smc, un calo del 10% circa rispetto alla spesa complessiva per il gas registrato lo scorso trimestre (da 1,3732 €/smc a 1,2362 €/smc), nonché il primo calo dopo 21 mesi.

Prezzi Materia Gas 2021-2022
II Trimestre 2021 III Trimestre 2021 IV Trimestre 2021 I Trimestre 2022 II Trimestre 2022
0,235830 €/smc 0,323751 €/smc 0,541416 €/smc 0,921641 €/smc 0,8939 €/smc

Ricordiamo che, nel primo trimestre di quest’anno il gas aumentò quasi del 42% passando da 0,5414 €/Smc a circa 0,921 €/Smc.

Nonostante la fine del mercato tutelato sia stata fissata al 10 gennaio 2024 per i clienti domestici, le famiglie italiane hanno la possibilità di sottoscrivere un’offerta del mercato libero in qualsiasi momento. Infatti, già oltre il 60% delle famiglie oggi ha sottoscritto un contratto luce o gas del mercato libero, secondo ARERA.

Bisogna notare che questa progressiva conversione non è dovuta esclusivamente all’avvicinarsi della fine del mercato tutelato.

Infatti, sempre più famiglie scelgono offerte del mercato libero per trarre vantaggio di tariffe bloccate per 12 o 24 mesi, scegliendo dunque di non essere vincolati alle forti oscillazioni che stanno caratterizzando il mercato, soprattutto in questi ultimi mesi.

Tariffe luce e gas: cosa aspettarsi nei prossimi mesi?

Per il presidente di Arera Stefano Besseghini, la diminuzione delle tariffe luce e gas è stata possibile principalmente grazie alla:

  • Riduzione dei costi di acquisto dell’energia elettrica
  • Lieve flessione della domanda di gas.
  • Riduzione dell’Iva e azzeramento degli oneri generali da parte del Governo
  • Abbassamento della componente UG2 che ha permesso la riduzione degli oneri sul gas

Nonostante sia difficile prevedere cosa succederà nei prossimi mesi del 2022, soprattutto a causa del conflitto tra Russia e Ucraina, possiamo dire che l’ipotesi di un’ulteriore riduzione delle tariffe luce e gas non è così remota.

Le nuove tariffe ARERA infatti fanno ben sperare, anche se non si può negare che il costo delle bollette sia ancora eccessivo, motivo per il quale la maggior parte delle famiglie italiane spera in un potenziamento del bonus sociale.

Prima di 18 mesi difficilmente sarà possibile portare le tariffe luce e gas ai livelli di inizio 2021 ma il Governo si sta muovendo nella giusta direzione affinché si possa superare quanto prima l’attuale sfida energetica, soprattutto tramite la produzione locale e da fonti rinnovabili quali eolico e fotovoltaico.Entrambe le soluzioni porterebbero ad una riduzione dei costi di produzione e quindi a una riduzione delle tariffe.

Inoltre, si cerca di velocizzare la stretta di accordi con altri fornitori quali l’Azerbaijan, affinché si possa minimizzare la dipendenza dal gas russo il prima possibile, in attesa delle nuove politiche adottate dall’UE, soprattutto ora che il Presidente Russo Putin vorrebbe imporre il pagamento del gas in Rubli.

Fonte: https://www.prontobolletta.it/tariffe-arera-aprile-2022/

Articolo precedenteIncidente sulla Boffalora Malpensa allo svincolo di Cuggiono/Mesero: auto si ribalta
Articolo successivoCuggiono: incendio nella notte, le fiamme distruggono un furgone e un’auto