Progetto Magenta sui parcheggi: “Due battaglie vinte”

    84

    RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA PROGETTO MAGENTA –    Progetto Magenta ha ascoltato i cittadini e la Giunta Invernizzi è stata costretta, per la seconda volta, ad ingranare la retromarcia.  Era già successo in autunno quando, al termine dei lavori di rifacimento di via Roma, era stato ri-chiuso il doppio senso nel primo tratto di via San Martino. I Magentini hanno fatto sentire il proprio disappunto anche grazie alla forte voce di Progetto Magenta e la Giunta ha deciso di ripristinare il doppio senso. Per ora c’è solo la decisione visto che una transenna è sempre sul posto ma non dubitiamo che entro maggio questa verrà rimossa. Poi la Giunta ha approvato la convenzione con ASM per la gestione dei parcheggi a pagamento, imponendo, di fatto, tariffe da autentico salasso. Si sono lamentati in tanti e Progetto Magenta non è stata zitta.
    Seconda retromarcia! La Giunta rimodula le tariffe di sosta. Non è ancora quello che Progetto Magenta ma non è più quello che la Giunta pretendeva di imporre contando sull’esasperazione degli automobilisti.
    Manca la revisione degli abbonamenti, specialmente per chi viene da fuori. È prevista la chiusura alle 24 e non l’apertura h/24 come suggerito, ma è già un passo avanti. Ed il resto lo faremo nei primi 100 giorni di governo della città.
    Due battaglie, due vittorie, due retromarce. Ed altre ci aspettano nel prossimo

    PROGETTO MAGENTA

    Articolo precedenteMagenta: a sinistra prove di tecniche di riavvicinamento. Nel centrodestra Del Gobbo alla Baggio
    Articolo successivoAbbiategrasso, Officina del Territorio: appello ai sindaci sul progetto Anas