Progetto Magenta non ci scrive, però noi pubblichiamo ugualmente il comunicato post elezioni

    75

    Ieri pomeriggio, alcuni colleghi hanno ricevuto il comunicato di Progetto Magenta, che a noi di Ticino Notizie non era stato inviato. Lo pubblichiamo ugualmente,  non siamo rancorosi. Se qualcuno si chiedesse perché abbiamo sempre parlato di ‘zero tituli’ per Silvia Minardi, dopo i risultati di domenica- che mettono a zittire qualunque roboante tono pre elettorale- avrà avuto una spiegazione.

    F.P.

     

    Progetto Magenta c’è Silvia Minardi: “Comunque soddisfatti, con oltre l’11% dei voti, abbiamo dimostrato che la nostra non era una semplice lista di testimonianza. Adesso avanti tutta, ci vediamo in Consiglio Comunale” Silvia Minardi ringrazia tutti i suoi sostenitori, un pensiero speciale ai tanti giovani che per la prima volta si sono impegnati in politica

     

    Con oltre l’11% dei voti Progetto Magenta si conferma un soggetto radicato in città. Pur in un quadro complessivo che ovviamente avremmo sperato diverso, è però un risultato che ci conforta, ancor di più se consideriamo che Progetto Magenta è stata l’unica lista civica vera di questa tornata elettorale, non legata ad alcun partito. Lungi quindi dall’essere stata un’esperienza di pura testimonianza, a seguito di queste elezioni Progetto Magenta guarda al futuro e alle proposte che continuerà a portare in Consiglio Comunale, cercando come sempre di coinvolgere il meglio delle professionalità ed esperienze che Magenta può esprimere. “Voglio ringraziare innanzitutto quanti ci hanno sostenuto e votato: è bello sapere che tante persone hanno creduto nel nostro progetto per una Magenta migliore. Il risultato ottenuto ci permette di continuare nel percorso intrapreso e guardare al futuro, facendo tesoro di questa esperienza. La campagna elettorale è stata per me un’esperienza unica, in cui tante persone – molte delle quali non si erano mai avvicinate alla politica attiva – hanno deciso di credere in un progetto concreto, investire tempo, energie e competenze con entusiasmo e passione.” –commenta il candidato Sindaco Silvia Minardi “Penso in particolare ai giovani, che così tanto hanno dato alla nostra squadra in termini di impegno, capacità di sacrificio, determinazione, ma anche creatività, slancio e entusiasmo. Io ho imparato e ricevuto molto da loro e credo che loro abbiamo capito che quando la politica si fa con passione, onestà e impegno può essere un’esperienza veramente bella e arricchente! Saper di aver dato loro la possibilità di fare un’esperienza che ha arricchito il loro bagaglio personale e che si porteranno dietro per tutta la vita è per me come candidato ma anche, mi sia consentito, come docente, motivo di grande soddisfazione – ha aggiunto Silvia Minardi Infine, per quanto riguarda le indicazioni di voto al ballottaggio, come ho già avuto modo di dire in precedenza, non diamo indicazioni di voto. L’unica cosa che posso auspicare, in coerenza con il nostro spirito civico, è che il voto non sia dato secondo logiche di appartenenza partitiche, ma al candidato o alla candidata che riteniamo 1 davvero migliore per la nostra città. Siamo, e continueremo ad essere, una lista civica vera, che ha a cuore il bene della città e non di una parte.”

     

    Il civismo, senza etichette politiche e partiti che dettano legge, è la bussola di riferimento di Progetto Magenta. Progetto Magenta è una lista civica fatta di persone concrete, di cittadini che non vivono di politica e che vogliono impegnarsi per amore della loro città. L’impegno che prendiamo con i nostri concittadini è quello di verificare ogni tipo di carenza presente all’interno della città e di suggerire proposte concrete al fine di migliorarne le condizioni attuali.

    Articolo precedenteCultura…agricola del Ticino
    Articolo successivoMagenta, Rescaldina ringrazia ed esclude appoggi al ballottaggio