Progetto Magenta: “Guarda medica da difendere, Calati difenda il servizio!”

    67

    MAGENTA RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO – <<La guardia medica è da anni in una situazione di grave difficoltà all’interno di un quadro dei servizi sanitari che sta subendo un’opera di smantellamento: i locali e gli spazi in cui il servizio si svolge sono importanti, ma a fare la differenza è chi paga i medici, chi mantiene i locali e chi garantisce il servizio auto. Regione Lombardia se ne vuole liberare!  Poi se a Magenta o ad Abbiategrasso è solo questione di dove scomparirà per prima. Progetto Magenta ritiene indispensabile che il servizio della guardia medica resti attivo a Magenta.

    Magenta non può e non deve rinunciare, per convenienza politica, ad un servizio tanto importante. Anzi! Chiediamo al Sindaco Calati di usare tutti i mezzi possibili – compreso il fatto di essere del partito di Fontana, Presidente di Regione Lombardia – perché il servizio resti a Magenta.

    Difenda il servizio! Non la sua parte politica>>. 

    Articolo precedenteParabiago: è guerra all’accattonaggio
    Articolo successivoLegnano: sacchi della spazzatura e degrado alla fermata del pullman