Primarie PD, Magentino Abbiatense: plebiscito per Renzi

    115

    RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DAL COORDINAMENTO DI ZONA DEL PD

    Si sono concluse anche nell’Abbiatense-Magentino le consultazioni tra gli iscritti al PD in vista delle primarie vere e proprie che si svolgeranno il prossimo 30 aprile in tutta Italia.

    Nelle ultime settimane iscritti e simpatizzanti del PD si sono confrontati nei circoli della zona sulle tre mozioni congressuali presentate dai candidati alla segreteria nazionale Renzi, Orlando e Emiliano.

    Tutti i 15 circoli del territorio, quindi, nessuno escluso, sono riusciti ad organizzare questo appuntamento. E’ dovuto un ringraziamento sentito ai nostri segretari che hanno promosso questo importante momento di confronto e di democrazia.

    Il 70,7 % degli iscritti dell’Abbiatense-Magentino si sono espressi a favore della mozione Renzi, il 27,7 % ha scelto Orlando, mentre solo l’ 1,1% ha votato Emiliano.

    Boffalora Ticino presenta il risultato più positivo per Renzi (90,9 %), mentre Orlando vince di misura solo a Sedriano (57,1 per Orlando, contro il 42,9 % per Renzi).

    Renzi vince anche nei grossi centri: ad Abbiategrasso il 51,9 per Renzi e il 48,1 per Orlando; a Magenta Renzi raccoglie il 65,9 %, mentre Orlando raccoglie il 31,7 %.

    Il PD si riconferma un partito autenticamente democratico, nel quale il leader non viene imposto dall’alto. E dove si rispetta il risultato delle consultazioni.

    Il dato sugli iscritti della Città Metropolitana di Milano (+20%) e il dato della Regione Lombardia (+9%) confermano che il PD è capace di attrarre le persone che vogliono impegnarsi e che continua ad essere un riferimento per la democrazia italiana anche grazie alla sua diffusione capillare su tutto il territorio nazionale.

    Da ora comincia la mobilitazione per le elezioni primarie del prossimo 30 Aprile che coinvolgeranno tutti gli Italiani che guardano con attenzione al PD e che vogliono dire la loro sulle scelte che verranno intraprese nell’immediato futuro. Guardiamo agli elettori delle primarie come a coloro che consentiranno al PD di capire al meglio cosa si aspetta la gente da questo partito”.

     

     

    *Marco Re – Segretario PD zona Magetnino-Abbiatense

    Articolo precedenteEst Ticino questione migranti, Olivares: “Il modello ‘SPRAR’ è un ricatto per gli enti locali”
    Articolo successivoMagenta, sicurezza: il Controllo di Vicinato arriva anche in via Garibaldi