NewsSport

Presentato il Milano Rugby Week

A febbraio il grande rugby internazionale torna a Milano

MILANO – Si è tenuta martedì mattina presso la sede del CONI di Milano la conferenza stampa di presentazione al Milano Rugby Week. Il doppio evento ovale vedrà tornare nella provincia di Milano il Grande Rugby con due match internazionali di alto livello. Venerdì 21 febbraio per la prima volta le Zebre Rugby Club e il Guinness Pro14 scenderanno in campo nella provincia di Milano quando allo Stadio Mari di Legnano saranno attesi gli irlandesi del Munster. Domenica 23 febbraio, sempre allo stadio Mari, sarà il turno di Italia – Scozia del Sei Nazioni Femminile.
Presenti alla conferenza stampa di presentazione i relatori Andrea Dalledonne (Amministratore Unico Zebre Rugby), Andrea Di Giandomenico (Responsabile Tecnico Italia Femminile), Giuseppe Giovannetti (Delegato Coni Lombardia), Paolo Simi (Comitato Regionale Lombardo) e Daniele Goegan (Comitato Organizzatore Milano Rugby Week) oltre al giocatore delle Zebre Massimo Ceciliani e alle giocatrici dell’Italdonne Maria Magatti e Isabella Locatelli.

A fare gli onori di casa è stato Giuseppe Giovanetti, membro della Scuola Regionale dello Sport CONI Lombardia e consigliere del Comitato Regionale Lombardia della Federazione Italiana Rugby. “Prima di cominciare la conferenza odierna un saluto va ad Angelo Bresciani al quale tutti noi ci stringiamo per la perdita della moglie”.
“Il legame tra il Coni, il Comitato Lombardo e la Federazione Italiana Rugby è forte, c’è una bella sinergia e auspico che sarà duratura, sia con il Milano Rugby Week che con altri eventi di questo tipo. Spero che il Milano Rugby Week diventi un appuntamento fisso e duraturo a Milano e Provincia”.

Gli fa eco Paolo Simi, delegato provinciale di Milano della Federazione Italiana Rugby:Sarà fatta una promozione dell’evento con tutte le società locali per trovare sinergie per invitare i tesserati ai due eventi, soprattutto i giovani U14 e U16. Dopo il successo degli 80.000 di Italia vs AllBlacks a San Siro nel 2009 dobbiamo fare di tutto perché il grande pubblico di Milano risponda ancora in modo positivo. Ciò ci permetterà poi di portare all’attenzione degli interlocutori opportuni quanto questa città meriti uno stadio che possa permettere di organizzare un evento di questo tipo anche. Un impianto polivalente che possa essere utile anche ad altri sport: ad oggi è un grosso limite per Milano che tra l’Expo e le Olimpiadi 2026 ha avuto e avrà una ampia visibilità internazionale.Il Milano Rugby Week è dunque con orgoglio un evento che potrà portare un pubblico importante ed internazionale nella provincia di Milano. Tutti i club ovali devono invitare a partecipare a questa grande festa di rugby importante per tutto il nostro movimento: un punto di partenza per grandi eventi futuri”.

Merito di questa due giorni di Rugby Internazionale che torna a Milano dopo tanti anni il comitato organizzatore del Milano Rugby Week, quest’oggi qui rappresentato da Daniele Goegan co-founder di Rugbymeet: “Il comitato organizzatore è composto da Rugbymeet, digital media di riferimento del mondo del rugby italiano, e dal Rugby Parabiago 1948. Abbiamo scelto un titolo importante “Il Grande Rugby torna a Milano” per far capire al pubblico che per la prima volta a Milano scenderanno in campo squadre importanti. Le Zebre, una delle due realtà più importanti d’Italia, e il prestigioso campionato internazionale del Guinness PRO14 nella sfida con Munster. Due giorni dopo tornerà nella provincia di Milano il Sei Nazioni femminile con l’Italdonne forte del 2° posto della scorsa edizione, miglior risultato di sempre di una nazionale Azzurra nel torneo”.

Tante le possibilità a livello di biglietteria per non mancare a questo doppio appuntamento: “Faremo di tutto per portare tanto pubblico allo Stadio Mari dando la possibilità ai tifosi di acquistare sia i biglietti delle singole partite ma anche l’abbonamento alle due sfide a prezzo speciale. Abbiamo attivato inoltre delle speciali convenzioni sulla biglietteria coi tanti club della provincia di Milano e della Lombardia proprio per far si che possano condividere con noi questa opportunità. I biglietti sono in vendita da un paio di settimane sul circuito Ciaotickets: online e nei tanti punti vendita abilitati su tutto il territorio nazionale”.

Daniele Goegan annuncia anche una serie di attività attorno al Milano Rugby Week: “Siamo a buon punto con l’organizzazione del villaggio esterno allo stadio Mari, ci saranno stand di ogni tipo, con tanta offerta commerciale ed eno-gastronomica per vivere al meglio l’ambiente unico di una gara di rugby internazionale. Altre iniziative di promozione saranno organizzate a Milano nelle prossime settimane”.

La parola passa all’amministratore unico delle Zebre Rugby Andrea Dalledonne: “Questo progetto parte da lontano, sono due anni che le Zebre cercano di innovare e questo è importante per il nostro movimento. La nostra, essendo una franchigia federale, ha il compito di portare in grande rugby in giro per l’Italia. Da molto tempo volevamo giocare a Milano, città che ritengo la più importante d’Italia anche se dopo questa mia affermazione sono nate diverse polemiche, ma lo voglio ribadire anche qui oggi. Credo fortemente che Milano e provincia possano offrire un palcoscenico adeguato allo spettacolo che noi possiamo dare. Per questo ringrazio di cuore la volontà dei ragazzi che fanno parte del comitato organizzatore. Ricordo inoltre che le Zebre ora non sono più solamente bianco nere ma hanno nella divisa i colori dell’arcobaleno, questo perché vogliamo diventare la squadra di tutti, vogliamo portare in tutta Italia il rugby di alto livello. Ancora grazie a voi e a Milano per quello che ci darà.”

Venerdì sera 21 febbraio alle ore 20.30 le Zebre esordiranno con Munster a Legnano, domenica 23 Febbraio alle ore 18.10 invece sarà la nazionale femminile a scendere in campo, tenore allo stadio Mari, contro la Scozia nel terzo turno del Sei Nazioni 2020, dopo un 2019 da incorniciare chiuso al 7° posto del ranking mondiale.

Andrea Di Giandomenico allenatore della Nazionale Femminile plaude al ritorno dell’Italdonne a Parabiago dopo l’esperienza del 2013 contro l’Irlanda: “E’ un piacere tornare ad essere ospitati dal Rugby Parabiago, una struttura di valore dove poter lavorare nel modo migliore per preparare questa sfida di Legnano. Siamo lusingati di far parte di questo evento che ci vede coinvolti con altre squadre prestigiose. Con le Zebre condividiamo l’obiettivo dell’itineranza come strumento per promuovere il nostro sport in giro per la nazione. L’Italdonne é una squadra che rappresenta il territorio ed il lavoro della base: la qualità della nazionale maggiore viene dai club di base, come il Parabiago che da quest’anno gioca la Serie A anche a livello femminile.”

L’head coach aquilano, sulla panchina della nazionale dal 2009, ha poi presentato gli obiettivi sportivi dell’edizione 2020 del Sei Nazioni Femminile: “Confermare il secondo posto dello scorso anno o fare meglio, ciò significa vincere il 6 Nazioni Femminile. Questi sono sicuramente i nostri obbiettivi. Sappiamo ci saranno altre squadre di assoluto valore a sfidarci. Noi ci concentreremo sulla nostra prestazione ma non solo, pensiamo anche a crescere, ad allargare la rosa delle atlete per la Nazionale. Questo torneo verrà visto inoltre in un’ottica più ampia visto che quest’anno giocheremo anche le qualificazioni ai Mondiali femminili.”

I biglietti per le due sfide sono in vendita sul circuito Ciaotickets, sul sito web Ciaotickets.com e nei quasi 1000 punti vendita abilitati su tutto il territorio nazionale. Oltre ai tagliandi per le singole gare sarà possibile acquistare anche un abbonamento con la formula per entrambe le partite ad un prezzo agevolato.

I prezzi dei biglietti del 12° turno del Guinness PRO14 tra Zebre e Munster*:
• Tribuna coperta € 20
• Tribuna coperta Under 18 € 15
• Altri settori, posto unico € 10
• Under 6 gratuito
*Gli abbonati dello Zebre Rugby Club avranno diritto ad un tagliando omaggio nello stesso ordine di posti dello Stadio Lanfranchi, previa conferma della loro presenza alla segreteria delle Zebre segreteria@zebrerugbyclub.it

I prezzi dei biglietti del 3° turno del Sei Nazioni Femminile tra Italia e Scozia:
• Tribuna coperta € 20
• Tribuna coperta Under 18 € 15
• Altri settori, posto unico € 15
• Altri settori, Under 18 € 10
• Under 6 gratuito

Biglietto “combo” per la doppia gara di Zebre e Italdonne:
• Tribuna coperta € 30
• Tribuna coperta Under 18 € 25
• Under 6 gratuito

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi