NewsTerritorio

Premio Federchimica per i Giovani: vince ancora la scuola ‘Baracca’ di Magenta

Nell’anno dedicato alla tavola periodica degli elementi vince una proposta originale

Magenta – Per il terzo anno consecutivo la scuola “F. Baracca” ha vinto il Premio Federchimica Giovani, il concorso aperto alle scuole secondarie di primo grado che vogliono cimentarsi nella realizzazione di progetti o nella scrittura di brani che mettano in evidenza gli aspetti positivi dei diversi settori delle chimica. Sono le classi 1B e 1E dell’I.C. Carlo Fontana di Magenta ad essersi aggiudicate il premio della categoria “Fibre sintetiche”, con l’elaborato dal titolo “Un atleta da sogno”. “Per la realizzazione di tale lavoro, è stato fondamentale il contributo di discipline diverse, come italiano, tecnologia, scienze e arte mettendo in campo le diverse competenze dei ragazzi“, ha sottolineato la referente dell’IC, la professoressa Elena Quaglio. Le classi hanno svolto una ricerca sull’evoluzione dell’abbigliamento degli atleti, dall’antica Grecia ad oggi, informazioni utilizzate per la realizzazione di un racconto fantastico che aveva come protagonista Michele, studente delle scuole Baracca trasportato ad Olimpia nel V secolo A.C., vestito come il velocista Usain Bolt. Il racconto è stato arricchito con disegni realizzati dagli studenti.

Il 2019 è stato proclamato dall’ONU, “Anno della Tavola periodica degli elementi di Dmitrij Mendeleev”, riconoscendo quindi l’importanza della chimica per la promozione dello sviluppo sostenibile e per la ricerca di soluzioni alle sfide globali in svariati settori: energia, educazione, agricoltura, salute e molti altri. Perché la chimica è al nostro fianco ogni giorno: senza la chimica e i suoi prodotti non sarebbe possibile nutrirsi, curare e prevenire le malattie, vestirsi, muoversi, divertirsi, comunicare e vivere in sicurezza.

E, in commemorazione del 150esimo anniversario della Tavola Periodica di Mendeleev, le sezioni musicali dell’istituto si sono anche cimentate nell’esecuzione melodica della “Filastrocca della Tavola Periodica”, scritta e musicata dal prof. Andrea Di Vincenzo. Il premio della Sezione, che già di per sé ha un grande valore, si aggiudica anche il riconoscimento della Giurie, come si legge nella menzione: “ Tale elaborato, pur non risultando vincitore, è stato molto apprezzato dalla Giuria del Premio e valutato come tra i migliori ricevuti quest’anno per la categoria Chimica Generale…..Per tale ragione, verrà valorizzato attraverso  la pubblicazione sul sito di Federchimica, quale prova virtuosa di dedizione, insegnamento e apprendimento attivo”.

Una delegazione di alunni delle classi coinvolte si recherà alla Cerimonia di Premiazione, il giorno 13 settembre, per ricevere un buono da duemila euro. Tale denaro verrà utilizzato per acquistare materiale di laboratorio, che permetterà di realizzare una didattica attiva e partecipata, che tenga accesa la curiosità e la passione verso le discipline scientifiche.
Il Premio Nazionale Federchimica Giovani è promosso da Federchimica, Federazione nazionale dell’industria chimica, e da alcune delle sue Associazioni di Settore in collaborazione con il MIUR, DG per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione.

La scuola è già stata premiata due nei precedenti anni scolastici.

Tag
Vedi Altro

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi