Ponte di Robecco: verso il NO ai mezzi sopra i 35 quintali, ma intanto ‘tornano’ i bus della Stav

    28

     

     

    ROBECCO – Cosa ne sarà del ponte carrabile di Robecco dopo l’attivazione del semaforo di gennaio e le verifiche di sicurezza statica disposte da Anas?

    La palla è nelle mani del tavolo istituzionale insediato da mesi alla Prefettura di Milano, da cui non filtrano per ora comunicazioni ufficiali ma solo indiscrezioni.

    E i si dice riportano la seguente versione: il ponte sarà interdetto al passaggio dei mezzi superiore ai 35 quintali, CON eccezione del trasporto pubblico su gomma.

    Per ora, insomma, divieto di passaggio per i mezzi agricoli e quelli di commercianti e imprese robecchesi, i quali hanno manifestato la palese contrarietà e intendono chiedere interventi urgenti all’Amministrazione comunale.

    Appena il Comune diramerà gli esiti dei controlli e ufficializzerà le decisioni avremo delle certezze, anche in ordine all’uso del semaforo (che dovrebbe rimanere). 

    Un primo, importante indizio di quanto detto poc’anzi è il ritorno dei bus di STAV (che erano stati temporaneamente rimossi, con spostamento dei punti di salita) sul ponte carrabile, un provvedimento risalente allo scorso 15 luglio e ripreso sulla pagina Facebook dell’opposizione di Esserci Robecco-Ticozzelli sindaco.

    “In questi giorni abbiamo notato che i due nuovi capolinea istituiti da STAV in via Pietrasanta e vie in via Gorizia, per evitare il passaggio degli autobus sul ponte carraio, sono stati rimossi. Presi dalla curiosità abbiamo verificato se sul sito del comune vi fossero informazioni in merito ma non abbiamo riscontrato nulla, come non abbiamo avuto riscontro sulla pagina social del Comune di Robecco. Sempre più incuriositi dalla vicenda abbiamo consultato il sito di STAV e con nostra sorpresa rileviamo che vi è la seguente comunicazione:

    LINEA Z559: RIPRISTINO DEL SERVIZIO ORDINARIO

    Si informa che a partire da mercoledì 15/7/2020 il servizio della linea z559 riprenderà regolarmente con le corse Abbiategrasso FS – Magenta (e viceversa) senza necessità di trasbordo a Robecco sul Naviglio.

    https://www.stavautolinee.it/index.php…

    A questo punto la domanda è legittima, sig. Sindaco non è che deve comunicare qualcosa, non tanto alle opposizioni, ma ai cittadini?

    Domandare è lecito rispondere???

    Articolo precedenteBusto Garolfo e Casorezzo ribadiscono il NO alla discarica nel Roccolo
    Articolo successivoGiulia Maria Crespi/1, il sogno biodinamico nel cuore del Ticino: le Orsine di Bereguardo e la Zelata