Politiche del lavoro, le iniziative a cura del Comune di Abbiategrasso

    47

    ABBIATEGRASSO – Nel corso del 2018l’Amministrazione Comunale, in collaborazione con diverse realtà locali che operano in ambito formativo e di ricerca e selezione del personale, ha realizzato diverse iniziative finalizzate alla riqualificazione delle persone in cerca di occupazione e all’orientamento scuola-lavoro di coloro che frequentano gli istituti scolastici cittadini di primo e di secondo grado: gli incontri e i dibattiti hanno ottenuto risultati positivi, e anche per il 2019 è stata programmata una serie di interventi.

    .

    “In Italia secondo gli ultimi dati diffusi da Eurostat la disoccupazione è ancora al 10,5% – spiega l’assessore al Rilancio Economico delle Attività e delle Imprese Francesco Bottene – e quella giovanile si assesta, secondo la media nazionale, al 32,6%: un dato che va certamente ridotto in tempi rapidi, anche in base agli obiettivi 2020 fissati dalla Commissione Europea. Per quel che riguarda il nostro territorio – prosegue l’assessore – ci siamo dunque confrontati innanzitutto con le aziende, per comprendere quali siano le reali esigenze occupazionali e le professionalità ricercate nei diversi settori. Nell’Abbiatense è emersa, ad esempio, la necessità di figure tecniche specialistiche in ambito meccatronico: abbiamo pensato allora di promuovere iniziative che riportino la domanda e l’offerta di lavoro ad incontrarsi, orientando nella giusta direzione anche le scelte future delle ragazze e dei ragazzi che oggi frequentano le nostre scuole. Ringrazio per la rinnovata disponibilità le direzioni didattiche, Assolombarda, le organizzazioni sindacali e le agenzie per il lavoro, che anche per quest’anno ci hanno offerto la loro preziosa collaborazione e le loro competenze.”

    Nei mesi di maggio e di novembre, Abbiategrasso ospiterà una vera e propria “Fiera del Lavoro”, realizzata in collaborazione con Adecco: i partecipanti potranno raccogliere informazioni riguardo alle tipologie contrattuali vigenti e alle garanzie previste per le attività di imprenditoria giovanile. Inoltre, ci saranno momenti di approfondimento dedicati alla digital reputation (ovvero l’immagine che ci si costruisce online e che viene sempre più presa in considerazione anche in fase di selezione del personale) e agli incentivi per le nuove tecnologie 4.0, e verranno dati utili indicazioni sulle tecniche di redazione del nuovo curriculum vitae.

    A giugno, si svolgeranno invece le iniziative legate al “Progetto Goal”: con il supporto di Randstad, le persone alla ricerca di un lavoro potranno mettersi alla prova con simulazioni pratiche delle tecniche più efficaci per sostenere i colloqui di lavoro. Parallelamente, gli esperti delle organizzazioni sindacali illustreranno i diritti e i doveri del lavoratore, e le opportunità per aderire a percorsi di auto-imprenditorialità.

    Infine, nel mese di ottobre gli alunni delle scuole secondarie saranno coinvolti in un percorso di orientamento: l’iniziativa è promossa da Assolombarda, e prevede la realizzazione di un convegno durante il quale gli studenti potranno conoscere, insieme alle loro famiglie, i diversi percorsi scolastici professionali tra i quali scegliere al termine del ciclo di studi.

    Articolo precedenteVanzago: l’avvoltoio Monaco è tornato a casa in Francia
    Articolo successivoMagenta, il mondo del commercio in coro: “Il tempo è scaduto” (e le chiacchiere stanno a zero…)