Politiche/3, Laura Cattaneo candidata con Forza Italia al PLURIMOMINALE

313

 

MAGENTA – Laura Cattaneo, già assessore a Magenta dal 2017 ed ora consigliere comunale della maggioranza di centrodestra, sarà candidata alle elezioni politiche del 25 settembre nelle liste di Forza Italia.

La Cattaneo ha infatti firmato l’accettazione della candidatura per i cosiddetti collegi PLURINOMINALI, dove i seggi vengono assegnati proporzionalmente ai partiti in lizza (con uno sbarramento del 3%).

Nei collegi plurinominali  ci sono le liste, nelle quali ritroveremo i simboli dei partiti: quelli noti, magari un po’ rivisitati, e le new entry; ogni lista è accompagnata da un breve elenco di candidati, che verranno eletti nell’ordine in cui sono scritti: se la lista conquista un seggio entra il primo nominativo, se ne conquista due entrano i primi due e così via (e questo vuol dire che le liste sono bloccate, cioè l’elettore non può esprimere la preferenza). Ogni lista poi è collegata a un candidato nel collegio uninominale e il voto non può essere disgiunto: votando un simbolo, si vota automaticamente il candidato all’uninominale.

Tutti questi elementi fanno sì che i partiti siano spinti a raggrupparsi per convogliare più voti possibile sullo stesso candidato del collegio uninominale e cercare di fargli avere il voto in più per vincere il seggio. Questa è la ragione per cui in questi giorni partiti, liste e leader vari sono impegnati in trattative per definire le coalizioni. Sinora Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia formano il nucleo forte del centrodestra, del quale pure fanno parte piccole formazioni centriste.

Quella di Laura Cattaneo è definibile come ‘candidatura di bandiera’, ossia che non garantisce l’elezione (tutto, come detto, dipende dalla posizione in lista); tuttavia è pur sempre una attestazione di stima. Nelle foto, Laura Cattaneo con Alessandro Cattaneo e l’onorevole Cristina Rossello, che si stanno occupando delle liste azzurre in Lombardia.

Articolo precedentePolitiche/2, ecco il nuovo collegio UNINOMINALE Camera di Magenta e Abbiategrasso
Articolo successivoCaro carburante: addio ai biglietti scontatissimi di Ryanair