Politiche/1, Michela Brambilla ‘chiede spazio e rappresentanza’. NO GRAZIE, soprattutto dalle nostre parti

214

 

MAGENTA ABBIATEGRASSO – “I temi dell’ambientalismo, della transizione ecologica e del benessere degli animali sono sempre più determinanti per il futuro dell’Italia. Ritengo dunque importante che abbiano un giusto rilievo ed una rappresentanza nella coalizione di centrodestra che si prepara alla sfida del governo del paese.

Per tale ragione, in forza del mio noto impegno in questo ambito, ho chiesto a tutti i leader della coalizione di potere avere rappresentanza quale candidato indipendente e di riferimento per il mondo ambientalista e animalista, senza adesioni particolari ad un partito e mettendo a disposizione di tutti la mia esperienza nel rispetto delle posizioni differenti dalla mia”. Lo scrive in una nota la deputata di Forza Italia Michela Vittoria Brambilla.

Eletta nel 2018 nel collegio uninominale di Magenta e Abbiategrasso, che questa volta con la riduzione dei parlamentari diventerà gioco forza molto più grande (sarà quello di ROZZANO), Michela Brambilla è stata contestata molte volte su queste colonne per una SOLA E SEMPLICE RAGIONE: non riteniamo ABBIA DIFESO CON FORZA E RAPPRESENTATO CON DECISIONE LE ISTANZE DEL TERRITORIO DOVE E’ STATA ELETTA COI VOTI, TANTI, DEL CENTRODESTRA.

Per questa ragione ci auguriamo fortemente che i partiti del centrodestra dicano NO alla ricandidatura di Michela Vittoria Brambilla. Se dovessero decidere di farlo, la candididino altrove. Punto.

F.P.

Articolo precedenteUna barriera di 17 km tra Piemonte e Lombardia contro la peste suina
Articolo successivoPolitiche/2, ecco il nuovo collegio UNINOMINALE Camera di Magenta e Abbiategrasso