Più decoro per il campo da basket di via Sant’Apollonia ad Arluno

129

ARLUNO –  E’ il quartier generale del divertimento di diversi ragazzi della zona. E il suo ruolo lo svolge egregiamente da anni. Ma proprio per questo il campo di pallacanestro di via sant’Apollonia ad Arluno meriterebbe forse maggiore rispetto. Si percorre un fazzoletto d’erba e ci si arriva. Per trovarvi poi cosa? Si’, certo, uno spazio in cui chi vuole soddisfare le sue propensioni cestistiche trova pane per i suoi denti. Ma anche due elementi di stonatura che potrebbero essere modificati nello spazio di un respiro: i due canestri, infatti, non danno bellissima mostra di loro stessi con i cesti totalmente sventrati. Che si tratti di un accoglimento di ripetuti canestri che li ha condannati all’usura o di vandalismo importa relativamente; il fatto è che davvero non li si può vedere in quello stato.

E la domanda spunta dalla penna in modo pressoché naturale: quanto potrà costare mai risistemare a dovere due canestri? Qualcuno magari domanderà: ma l’importante è alla fine che quei canestri funzionino, che significano le reti?  Questione di decoro ma anche di funzionalità. E anche le scritte poste sullo spazio in cui si deve correre non sono esattamente la quintessenza della bellezza. Vuoi mettere invitare un amico da fuori a giocare in un campo da basket e farci un figurone facendoglielo trovare in condizioni di decenza? Sarebbe veramente un bel canestro…nel buon senso.

 

 

 

 

Cristiano Comelli

Articolo precedenteDalle steppe orientali arriva sul Ticino lo Storno roseo
Articolo successivoMagenta, dal 21 al 23 giugno festa per i vent’anni di Totem