NewsPolitica

Patto tra Comune e cittadini per una Arluno più vivibile

Approvato un regolamento ad hoc in Consiglio comunale

ARLUNO – Cittadini, aiutateci a rendere il comune sempre più vivibile. Non è un appello generico quello rivolto dal comune di Arluno ai suoi residenti, ma una vera e propria proposta di collaborazione destinata a declinarsi in iniziative concrete. Il via libera al progetto è stato dato dall’ultima assise consiliare. La spiegazione scorre sulle parole dell’assessore Nicoletta Rondina che parte dall’inquadramento nazionale della materia. “La legge di revisione costituzionale del 2001 – spiega – ha istituito la sussidiarietà orizzontale con le varie ramificazioni istituzionali, Stato, Regione, Citta metropolitana e comuni che favorisce l’autonoma iniziativa dei cittadini”. L’ulteriore spinta all’adozione del progetto di coinvolgimento della cittadinanza è venuta dall’iniziativa Wau ovvero “We are urban” .

arluno piazza

Da qui la decisione di normare questa collaborazione da parte del comune adottando un Regolamento “che – spiega ancora Rondina – ha lo scopo di disciplinare le modalità di collaborazione tra cittadini e amministrazione comunale. Sarà possibile una collaborazione o su iniziativa dell’amministrazione o su proposta degli stessi cittadini”.

Nulla a che vedere, però, ha voluto precisare Rondina in risposta a una sottolineatura della consigliera della Lega Nella Maria Corrado, con i “Progetti di utilità collettiva” destinati a chi percepisce il reddito di cittadinanza che seguono un canale differente. E, a questo proposito, l’assessore Matteo Zappa ha integrato la disamina spiegando che “questi progetti, in corso di definizione normativa e riguardanti gli ambiti ecologia, lavori pubblici e Polizia Locale, stanno per partire”.

Cristiano Comelli

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Related Articles

Back to top button

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi