Pasquale Moro alla Caremma: giovedì 30, a Besate, una pizza.. da campioni. Ultimissimi posti

    35

    Il campione del mondo di Robecco per la ‘prima assoluta’ della pizza nel celebre agriturismo di Lele Corti. Presenti anche i micro birrifici dell’Abbiatense. A disposizione gli ultimissimi posti per la serata: tutte le info

     

    BESATE – A Cascina Caremma il campione del mondo della pizza Pasquale Moro e l’esperto Christian Zaghini per un inedito progetto di pizze realizzate con farine, salumi, formaggi e verdure contadine delle cascine delle Terre dei Navigli.

    Il costo dell’evento  è di 35 euro,  bevande incluse

    PROGRAMMA DELLA SERATA:
    h 20
    Caldo aperitivo attorno ai bracieri per degustare ottime focacce dall’impasto decisamente particolare.

    h 20.30
    Pizza, il sapore emigrante per eccellenza, i segreti di uno dei cibi più diffusi al mondo. A cura di Cristian Zanighi, esperto di tecnologia della pizza.

    h 21
    Cena/degustazione
    La pizza dall’aperitivo al dolce. L’arte di Pasquale Moro.

    Per partecipare invia una e-mail a: info@caremma.com
    o compila il modulo seguendo il link:
    www.caremma.com/prenotazione-cenalab-pane/

    PASQUALE MORO E CHRISTIAN ZAGHINI

    Zaghini si distingue per essere un vero esperto di tecnologia della pizza, che dopo essere entrato a far parte nel team di Molino Quaglia come tecnico esperto, è diventato trainer presso l’Università della Pizza con focus sulle tecniche di impasti diretti, indiretti e con il lievito madre. Parallelamente crea la sua azienda Consultapizza, che offre in Italia e all’estero, consulenza, affiancamento e formazione professionale, start-up di azienda, perfezionamento negli impasti o ricerca dell’impasto o ricerca dell’eccellenza.
    Insieme a Zaghini anche Pasquale Moro, maestro pizzaiolo e campione mondiale della pizza in pala incoronato lo scorso anno a Parma in occasione del 25° Campionato Mondiale della pizza. Pasquale, titolare della Casa della Pizza di Robecco sul Naviglio , nel Parco del Ticino, si distingue per l’alta qualità dei suoi impasti frutto di anni di studio che vengono seguiti dalle 36 alle 60 ore a temperatura controllata con le più innovative tecnologie della panificazione. Per Pasquale Moro ogni impasto deve garantire profumo, digeribilità, fragranza, struttura. “Perché una buona pizza deve essere ricordata.”
    Non mancheranno alla serata i Micro Birrifici dell’Abbiatense, che presenteranno in sala le loro speciali birre artigianali che verranno abbinate alle pizze e focacce proposte.

    Articolo precedenteIn Qatar la prima vittoria ‘mondiale’ 2017 targata Sc Project
    Articolo successivoMagenta, Robecco, Massimo Garavaglia e le rotonde che non vanno: ‘Situazione paradossale’