Parco del Ticino, area MAB allargata: ecco le buone pratiche che i comuni dovranno adottare per migliorare l’ambiente in cui viviamo (VIDEO)

187

Cosa vuol dire allargare l’area MAB e farla diventare Val Grande, Verbano, Ticino? Vuol dire lavorare insieme per perseguire il meglio per un territorio dove l’uomo convive con la natura, all’interno di un bellissimo ambiente che, dal fiume Po, prosegue lungo il fiume Ticino e poi verso il lago Maggiore.

Proprio sul lago Maggiore si è navigato oggi da Arona a Luino. Perseguire le buone pratiche, questa dovrà essere la regola per tutti i comuni rientranti nell’area MAB. Dalle buone pratiche agricole, ovvero attività sempre meno impattanti. Oggi c’erano aziende che hanno fatto di queste pratiche la regola. L’educazione ambientale perché tutto questo si può perseguire se lo si insegna ai bambini fin dalle prime classi, il consumo di prodotti a chilometro zero e tanto altro ancora. Per l’agricoltura l’incremento delle marcite, fino a poco tempo fa abbandonate.

Qualsiasi azione che i sindaci intraprendono deve essere tesa alla salvaguardia dell’ambiente. Appartenere all’area MAB è una presa di coscienza. Oggi è stato anche un tavolo di lavoro quello che si è svolto sull’imbarcazione in navigazione sul lago Maggiore. La pianificazione sostenibile e consapevole, per esempio.

Prestare attenzione al consumo di suolo, allo smaltimento dei rifiuti e all’energia rinnovabile. Insomma, per il bene dell’ambiente in cui viviamo serve del sacrificio. Ma, alla fine, ne varrà la pena.

Articolo precedenteFavorire trasporto merci su ferro: patto Lombardia, Piemonte e Liguria
Articolo successivo‘Pianeta Donna’, ad Abbiategrasso oggi l’inaugurazione della mostra