CronacaNews

Parcheggio di via De Gasperi: si cambia formula

Parte una nuova sperimentazione dal primo luglio. Al via anche il sondaggio per capire se c'è interesse tra i cittadini alla fascia notturna

MAGENTA – Obiettivo dichiarato tornare a riempire il multipiano di via Alcide De Gasperi che fa segnare costantemente sul display 250/270 posti liberi.

Da qui il lavoro di cesello di Amministrazione comunale e ASM per tentare un’altra via. Ne hanno parlato stamani in conferenza il vice sindaco e assessore alla Sicurezza e Viabiilità del Cittadino Simone Gelli, il sindaco Chiara Calati e per gli aspetti più tecnici Aldo Amadori direttore generale di ASM.

E’ un lavoro che ha impegnato per meseha dichiarato Gelli.Voglio ringraziare qui l’ASM con la sua struttura , i nostri uffici comunali e quelli della Polizia locale con la Comandante Monica Porta“. Gelli ha anche detto “che l’intento è quello di continuare su quel percorso alternativo che ha dato i suoi frutti sotto Natale con una fase sperimentale“. La nuova fase sperimentale che si apre il 1 luglio e prosegue fino al 31 gennaio 2019. Prima di entrare nei dettagli il vice sindaco ha anche precisato: “Nel nostro programma elettorale, al di là delle strumentalizzazioni, non c’era scritto da nessuna parte che avremmo rimesso totalmente free il multipiano. Vero invece che c’è l’impegno a trovare soluzioni in grado d’intercettare una maggiore utenza”. In concreto, le modifiche riguardano anche la viabilità.

 

 

 

Ci sarà un cambio di marcia su via Alcide De Gasperi, così che il traffico in ingresso dalla zona sud est possa arrivare direttamente a destinazione. Contestualmente, andremo ad alleggerire la via Fornaroli“. Per quanto riguarda le tariffe le modifiche non riguarda la sosta lunga riservata all’ultimo piano del parcheggio ( 2.00 euro per 5 ore e 3.00 euro per undici ore ossia l’intera giornata. Per i residenti).

Le novità sostanziali riguardano invece il 1° e il 2° piano dove si potrà parcheggiare con 0,50 euro all’ora per tutti indistintamente residenti e non residenti.  Altro cambio di passo sostanziale per i titolari di esercizi commerciali: sconto del 20% per tutti (iscritti e non alla Confcommercio). “Vogliamo bene al nostro commercio – ha osservato il sindaco Chiara Calati  – c’è una città che deve rimettersi in moto”.  Accanto ai nuovi prezzi, il Comune con ASM sfrutteranno il periodo da qui alla fine di agosto per una sorta di indagine di mercato. Sul sito del Comune e su quello di ASM  wwwasmmagenta.it sarà possibile compilare un format ed esprimere il proprio gradimento per la fascia  24.00 – 7.00“Siamo convinti che ci sia un mercato interessato – ha concluso Gelli – perciò troviamo stupido non sfruttare o perlomeno provare questa via”.

Anche in considerazione dei costi degli abbonamenti assolutamente concorrenziali, rispetto al classico box auto.

“Per il parcheggio notturno – ha spiegato il DG di ASM Amadoripensiamo a dei costi intorno ai 50/70 euro al mese per la fascia dalle 19 di sera alle 8 del mattino. Chi volesse usufruire anche di quella diurna, ci sarebbe una aggiunta di circa 40 euro. Ma con la possibilità poi di poter lasciare la propria auto all’interno di tutte le linee blu presenti in città”.

In soldoni, con poco più di 100 euro al mese, il cittadino avrebbe a disposizione un posto auto coperto e sicuro (vista la presenza di un servizio di video sorveglianza che sarà ulteriormente implementato) e con l’opportunità di parcheggiare durante il giorno ovunque.  Gli abbonamenti si potranno sottoscrivere direttamente presso lo sportello dedicato di ASM. Inoltre, a breve partiranno delle nuove App completamente gratuite per quanto riguarda i costi di commissione:  Telepass Ping e più avanti anche le App Phonzie e My Cicero. 

“Naturalmente – ha concluso Amadori – tutti coloro i quali sottoscriveranno un abbonamento per la fase notturna, avranno a disposizione un tesserino o un codice a cifre così da poter prendere la loro auto in caso di necessità”.  A gennaio – ha detto ancora il Sindaco – tireremo le somme. Di certo, il nostro approccio è quello di lavorare sulla fruibilità di questo prezioso servizio per i Magentini e non. Sono soluzioni da verificare sul campo però l’impostazione di lavoro è senz’altro quella corretta”.

 

F.V.

Tag
Vedi Altro

Redazione

Redazione Ticino Notizie

Potrebbe Interessarti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi