Parabiago, Polito e FDI fanno approvare mozione PRO lingua italiana

    90

    RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

    PARABIAGO  Mercoledì 26 maggio 2021, il Consiglio Comunale di Parabiago ha approvato con 12 voti favorevoli e 4 contrari la mozione per l’utilizzo esclusivo della lingua italiana negli atti della Pubblica Amministrazione presentata dal Gruppo Consiliare di Fratelli d’Italia.

    “In un momento storico in cui la dittatura del pensiero unico dominante censura con furia iconoclasta e mette sotto assedio ogni elemento identitario delle Nazioni e dei Popoli occidentali con iniziative parlamentari istituenti nuovi ed ulteriori reati d’opinione, con regolamenti sottoscritti unilateralmente dai propri social network di regime e – talvolta – finanche con la violenza fisica, è assolutamente e radicalmente importante difendere la nostra identità. Lo scrittore conservatore Gilbert Keith Chesterton scriveva nel suo “Eretici”: “Fuochi verranno attizzati per testimoniare che due più due fa quattro. Spade saranno sguainate per dimostrare che le foglie sono verdi in
    estate.”. Oggi, noi attizziamo i nostri fuochi e sguainiamo le nostre spade in un’assurda eppur necessaria “apologia dell’ovvio”: in Italia, si parla e si scrive italiano, la nostra lingua, la lingua dei nostri padri e dei nostri figli, un delle ultime roccaforti del buonsenso in questi tempi grami. Siamo felici e soddisfatti che la maggioranza di Centrodestra abbia deciso di votare a favore della nostra mozione.”

    Il Capogruppo di Fratelli d’Italia
    Giuliano Polito

     

    Articolo precedenteEuropei U21, Italia eliminata ai quarti dal Portogallo
    Articolo successivoArluno, venerdì 4 torna il Mercato Contadino di Slow Food