Parabiago: il Consiglio comunale approva la terza variazione al bilancio di previsione

    51

    PARABIAGO –  Il Consiglio comunale di ieri sera ha rettificato la 3^ variazione al bilancio di previsione approvata dalla Giunta il 10 giugno scorso e che prevede l’accoglimento di contributi statali (decreto crescita) per lavori di riqualificazione ed efficientamento energetico, contributi regionali per le spese ad essi correlate e il finanziamento di investimenti per interventi già programmati.

     

     

     

     

     

     

     

     

    I contributi regionali assegnati riguardano:

    • 150.000,00 euro per la riqualificazione della piscina comunale
    • 155.650,00 euro per la manutenzione straordinaria del patrimonio abitativo
    • 113.000,00 euro destinati a servizi educativi e istruzione 0-6 anni

    Invece il contributo statale destinato a lavori di efficientamento energetico dell’ufficio Tecnico, ammonta a 130.000,00 euro.

     

    “Con questa variazione di bilancio abbiamo destinato più di un milione di euro ad investimenti per realizzare interventi in parte già programmati – afferma il Sindaco Raffaele Cucchi Tra questi ricordo la rotatoria di viale Repubblica e opere complementari, la riqualificazione della piscina comunale e il rifacimento del tetto della sede Inps. Inoltre, interverremo presso l’Ufficio Tecnico con lavori di efficientamento energetico.”.

     Si tratta, infatti, di una variazione di bilancio che destina ben 1.205.463,00 euro a investimenti importanti, quali:

    1. Riqualificazione del centro natatorio comunale per 150.000,00 euro (ai quali vanno aggiunti i 150.000,00 di contributo regionale)
    2. Rifacimento del tetto sede Inps per 200.000,000 euro
    3. Realizzazione rotatoria incrocio viale Repubblica – via Arluno per 450.000,00 euro
    4. Opere complementari rotatoria viale Repubblica per 105.000,00 euro
    5. Manutenzioni straordinarie di vario genere quali: sostituzione caldaie scuole, interventi anti legionella, tensostruttura uso magazzino, segnaletica stradale, sistemazione aree verdi

     

    Articolo precedenteTrecate: il Comune al fianco del “Progetto MIAO-FIDO” contro gli abbandoni estivi
    Articolo successivoCon la patronale di Busto Garolfo si festeggia don Davide